18/05/2024

“Se Gorizia ricorda i Borbone, i Borbone ricorderanno Gorizia”. Una città che in Europa ha l’onore di essere stata la più toccata dalla presenza dei reali di Francia con Carlo X e dalla sua famiglia, qui in esilio per mezzo secolo e che qui hanno trascorso un momento difficile della loro storia. Lo detto il principe Luigi Alfonso di Borbone Duca di Angió e di Cadice, pretendente al trono di Francia, incontrando le autorità cittadine di Gorizia e Nova Gorica,in occasione della sua visita alla cripta del monastero di Castegnevizza per il 180 anno anniversario della morte di Carlo X, i cui resti insieme a quelli di altri componenti la famiglia lì riposano.

DSC00706 (Small)Gorizia lavora da qualche tempo ad un itinerario storico culturale che valorizzi i luoghi cittadini che furono abitati dai reali, sviuppando così un’idea della contessa Carolina Lantieri, appartenente ad una importante famiglia nobile goriziana da secoli in amicizia con i Borbone, che ha accompagnato nella visita ed ospitato a palazzo Lantieri il principe Luigi Alfonso.

Le monarchie, anche se di tipo costituzionale o parlamentare, in Europa sono tutt’altro che un ricordo e rappresentano paesi molto evoluti, come la Norvegia, la Svezia, la Danimarca. I Borbone sono una delle famiglie ancora regnanti maggiormente influenti, con i troni di Spagna e Lussemburgo. al principe Luigi Alfonso il suo punto di vista sull’Europa di oggi e su quella che vorrebbe…

Ci sono molte monarchie in Europa dove esite un’unione territoriale tra le Nazioni, un’unione anche economica ma i paesi devono poter conservre le proprie radici. Le monarchie aiutano a mantenere questa unione ma anche le tradizioni dei paesi. L’unione europea è necessaria dal punto di vista economico ma è altrettanto importante che ogni cittadino d’Europa sappia da dove viene.

Share Button

Comments are closed.