22/07/2024

Il caso del sauvignon friulano prosegue sulla strada delle indagini, degli accertamenti, delle polemiche, delle varie prese di posizione, delle precisazioni tecniche e politiche. L’amaro..o meglio l’aroma in bocca rimane…i contraccolpi economici, senz attendere auelli giudiziari, si fanno già sentire, come pure quelli di immagine. Se non ci fosse stato il concorso mondiale e la minaccia di ritiro delle medaglie vinte forse lo scandalo poteva essere circoscritto ai presunti colpevoli…invece il boomerang colpisce tutti…anche se , secondo Elda Felluga, presidente del Movimento per il turismo del vino…qualità e serietà complessive della produzione vitivinicola regionale avrà la meglio…

Share Button

Comments are closed.