18/08/2022

Cordoglio del mondo istituzionale per la prematura scomparsa di Elvio Ruffino già deputato PDS e DS nella XII e XIII legislatura, ex presidente regionale dell’Anpi.

A quello del Governatore del Friuli Venezia Giulia, espresso a nome dell’intera Amministrazione regionale si aggiunge quello del segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli, ricordando che il suo primo confronto

nell’ambito della sinistra giovanile fu proprio con lui, allora membro della commissione Difesa, quando si discuteva del superamento della leva obbligatoria .

“Ai giovani – aggiunge Shaurli – riservava una particolare attenzione, a volte anche giustamente severa, perché da uomo di partito era consapevole che la crescita di una classe dirigente può passare solo dalla formazione e dal confronto continuo e rigoroso”.

“Elvio Ruffino era l’anima dell’Anpi di Udine, punto di riferimento per tanti e instancabile organizzatore delle celebrazioni per il 25 Aprile e di molte altre iniziative sul territorio. Ci mancherà”. Lo afferma l’eurodeputata del Pd Isabella De Monte.

Secondo De Monte «non potremo dimenticare il suo attivismo e la sua determinazione, l’attaccamento al territorio e la passione per le battaglie in difesa degli ideali e dei valori sui quali poggia la nostra democrazia».

“Appassionato della politica, militante fino all’ultimo, coerente nel suo percorso e autonomo nelle scelte”. Così la deputata Debora Serracchiani ricorda Elvio Ruffino.

” Ha svolto un lavoro importante per il Friuli Venezia Giulia, che soprattutto in passato ha visto una presenza rilevante delle Forze armate. Né va dimenticato il suo impegno di parlamentare per il diritto all’obiezione di coscienza e per l’avvio del servizio civile nazionale”.

“Dolore e cordoglio per la prematura scomparsa di Elvio Ruffino, figura di riferimento della politica friulana e regionale”. esprimono Roberto Pascolat, segretario PD della provincia di Udine ed Enzo Martines segretario della Città di Udine in una nota congiunta.

“Vogliamo ricordarlo come esempio di uomo di caratura politica e di onestà intellettuale – scrivono gli esponenti dem – capace di coprire ruoli politici e istituzionali, sempre con grande impegno e massima attenzione per l’ascolto dei cittadini e dei tanti militanti che lo hanno conosciuto.”

Al coro di voci sì è aggiunta anche quella del Presidente di Progetto Fvg, Ferruccio Saro, che ha salutato Ruffino come “un personaggio di un mondo politico che non esiste più”, rimasto comunista tutta la vita con coerenza e senza sbavature.

Share Button

Comments are closed.