20/05/2024

Rischia da sei mesi a tre anni di carcere il giovane postino a contratto trimestrale, licenziato in tronco a fine turno nel primo pomeriggio di ieri dalla direzione delle Poste di Udine, perchè sorpreso a gettare nei cassonetti la corrispondenza affidatagli per la distribuzione. Il ragazzo era assegnato ad una zona cittadina e mancavano appena dieci giorni alla scadenza del suo contratto temporaneo. Il reato è stato segnalato da un cittadino ai carabinieri, che non hanno colto in flagranza il postino ma hanno potuto verificare che la posta era presente nel cassonetto. E’ stato semplice risalire al responsabile. I carabinieri si sono presentati ieri mattina negli uffici della direzione della Poste di Udine, che ha provveduto all’immediato allontanamento  del soggetto, che ora rischia una multa e una pena previste dall’articolo 619 del codice penale per soppressione e distruzione della corrispondenza.

Share Button

Comments are closed.