23/07/2024

Le temperature fredde e gli impianti ultramoderni per la produzione di neve artificiale creano a Nassfeld-Pramollo le condizioni per sciare su piste perfettamente innevate. Una delle novità di quest’anno nel comprensorio tra Friuli Venezia Giulia e Austria sono le piste per effettuare curve XXL.

In questi giorni di metà gennaio le temperature si sono abbassate (una situazione monitorabile dal sito https://www.nassfeld.at/en/service/aktuell/wetter) e ciò porta a mantenere ottime le superfici delle piste su tutto il comprensorio.

Sono soprattutto i sistemi di innevamento artificiale a fare la loro parte. anche quest’anno sono stati ampliati come dal piano di investimenti 2019-2020: la produzione di neve è ulteriormente migliorata per essere garantita entro 5-6 giorni. A questa funzione rispondono la realizzazione di un bacino di raccolta di 110.000 m³ e le tubature e stazioni di pompaggio automatiche in grado di potenziare la capacità di 300 litri di acqua aggiuntivi al secondo.

Una novità della stagione in corso è rappresentata dalle piste sulle quali è possibile effettuare curve di ampio raggio, definito XXL. L’allargamento delle piste e la loro rimodellazione, con superfici aumentate e terreno adattato, rientrano nella serie di azioni che ogni anno, nel comprensorio, hanno l’obiettivo di accogliere gli ospiti in un contesto attrezzato e capace di offrire continue sorprese che si inseriscono in molte certezze: la presenza di neve, la scelta tra 110 km di piste, le tante ore di sole rispetto ad altre località delle Alpi, le strutture, la bellezza del paesaggio.

Ogni notte le condizioni dei tracciati vengono ripristinate dai mezzi battipista con l’uso di verricelli durante la chiusura impianti dalle 17.00 alle 8.00. Solo il sabato, dal 4 gennaio, è possibile sciare in notturna dalle 18.30 alle 21.00 sulla pista illuminata di 2,2 km, una delle più lunghe delle Alpi tra quelle provviste di illuminazione.

Share Button

Comments are closed.