02/10/2022

Ri-costruzione, come superamento del tragico evento (il terremoto in Friuli del 6 maggio 1976), e Ri-appropriazione del perduto saranno i temi del seminario che accompagneranno sabato prossimo, 10 novembre, la cerimonia della posa della prima pietra del recupero e del restauro del castello di Colloredo di Monte Albano.

Con inizio alle ore 9.30, nella sala convegni della Comunità collinare del Friuli, è infatti in programma l’incontro promosso congiuntamente da Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Colloredo di Monte Albano per tratteggiare le vicende storiche e le caratteristiche architettoniche del maniero ed illustrare gli
interventi previsti nella fase di recupero.

Al seminario interverranno gli assessori regionali all’Istruzione, Roberto Molinaro, ed ai Lavori pubblici, Riccardo Riccardi, nonché il direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici, Giangiacomo Martines.

Successivamente, alle ore 12.00, nei pressi della torre-porta del castello, con la partecipazione del presidente della Regione Renzo Tondo, avrà luogo la cerimonia di posa della prima pietra dell’intervento, che vede in quest’opera la conclusione della lunga fase della costruzione post-terremoto, come in sede di presentazione hanno rilevato il sindaco di Colloredo, Ennio Benedetti, ed il commissario straordinario per il recupero del castello, Vittorio Zanon.

Fonte ARC/RM

Share Button

Comments are closed.