20/02/2024

Il tre luglio Wikipedia ha pubblicato in varie lingue Urbi et orbi un comunicato, che riportiamo nel testo,  per lanciare l’allarme sulle decisioni che l’Unione Europea potrebbe prendere in materia di Copyright. Una direttiva assurdamente anti storica, frutto di cervelli alchemici ben retribuiti all’interno degli algidi e vetrosi palazzi bruxellesi, probabilmente manipolati  dalle potenti lobby di interesse e  alfieri di una strenua difesa delle elite di potere, nelle quali si rispecchiano. Sia la direttiva sul copyright che quella sulla privacy sono frutto di una allucinazione passatista che cerca di portare indietro le lancette dell’orologio all’alba, o ancora prima, delle libertà d’espressione e di circolazione della cultura, intesa nell’accezione più ampia del termine. Si cerca di porre proditoriamente il bavaglio ad internet senza neanche prendere in considerazione vie alternative alla pur giusta protezione di privacy e copyright.

Un funzionariato europeo che, in abbinamento a retrogradi pensieri politici, vorrebbe imporre il silenzio al presente e al futuro, a tutto vantaggio delle elite. La foto che ho scelto a corredo di questa riflessione è la biblioteca Guarneriana di San Daniele, uno scrigno inestimabile che contiene volumi preziosi ed antichissimi, come se ne prossono trovare in diverse altre biblioteche in giro per l’Italia.  Dovremo tornare a sfogliarli, i vecchi come i nuovi, dovremo tornare a sfogliare i palentologici giornali di carta come unica fonte di informazione e conoscenza? se già non le avete buttate via, rispolverate le vecchie enciclopedie di casa e tenetele sotto mano, piuttosto che utilizzarle come nostalgico arredo, o rifate l’abbonamento alla biblioteca comunale…che se la direttiva passa addio a Wikipedia e a molto altro…Ma vogliamo anche credere che l’iniziativa dell’oscuramento wikipediano sia un atto di reazione molto forte, capace di dare peso al monito, facendo distogliere dal loro letargo intellettuale e cinismo lobbistico i campioni di Bruxelles. Occorre, però, che tutti noi si sia dalla parte giusta, a sostegno e difesa della modernità..

GFB

Wikipedia:Comunicato 3 luglio 2018

Cara lettrice, caro lettore,

Il 5 luglio 2018 il Parlamento europeo in seduta plenaria deciderà se accelerare l’approvazione della direttiva sul copyright. Tale direttiva, se promulgata, limiterà significativamente la libertà di Internet.

Anziché aggiornare le leggi sul diritto d’autore in Europa per promuovere la partecipazione di tutti alla società dell’informazione, essa minaccia la libertà online e crea ostacoli all’accesso alla Rete imponendo nuove barriere, filtri e restrizioni. Se la proposta fosse approvata, potrebbe essere impossibile condividere un articolo di giornale sui social network o trovarlo su un motore di ricerca. Wikipedia stessa rischierebbe di chiudere.

La proposta ha già incontrato la ferma disapprovazione di oltre 70 studiosi informatici, tra i quali il creatore del web Tim Berners-Lee , 169 accademici , 145 organizzazioni operanti nei campi dei diritti umani, libertà di stampa, ricerca scientifica e industria informatica e di Wikimedia Foundation .

Per questi motivi, la comunità italiana di Wikipedia ha deciso di oscurare tutte le pagine dell’enciclopedia. Vogliamo poter continuare a offrire un’enciclopedia libera, aperta, collaborativa e con contenuti verificabili. Chiediamo perciò a tutti i deputati del Parlamento europeo di respingere l’attuale testo della direttiva e di riaprire la discussione vagliando le tante proposte delle associazioni Wikimedia, a partire dall’abolizione degli artt. 11 e 13, nonché l’estensione della libertà di panorama a tutta l’UE e la protezione del pubblico dominio.

https://meta.wikimedia.org/wiki/SaveYourInternet

 

Share Button

Comments are closed.