15/05/2024

Una giornata storica nella zona industriale di Osoppo, presso la sede Fantoni, dove è stata posata la parte finale della torre del Plaxil 8, l’impianto di produzione MDF che conterrà la pressa continua più lunga d’Europa (65,6 m).

Una gru alta 85m della portata di 800 tonnellate ha posato infatti 215 tonnellate di struttura metallica per il building progettato dall’architetto Pietro Valle che raggiunge così l’altezza straordinaria di 48m.

Un edificio estremamente imponente – 300m di lunghezza per contenere una pressa lunga 65m – che spicca maestoso all’interno del campus progettato a fine anni ’60 dall’architetto Gino Valle e la cui progettazione architettonica prosegue con lo studio gestito dal figlio Pietro.

Come è noto, quello del nuovo impianto di produzione di pannelli in fibra di legno è un investimento di circa 80 milioni di euro che permetterà alla Fantoni di rafforzare la propria posizione di avanguardia nella produzione di pannelli in MDF.

L’impianto infatti, che andrà a sostituire i Plaxil 4 e 5, permetterà di utilizzare tecnologie produttive estremamente innovative aprendo nuove frontiere nella produzione dell’MDF.

Le principali aziende coinvolte in questa fase della realizzazione sono state: Simeon per le carpenterie, Zanon per i montaggi, Carpin e Vernazza per i sollevamenti.

La fine dei lavori è prevista per maggio 2017.

Il Gruppo Fantoni (azienda fondata da Achille Fantoni nel 1882) è leader nella realizzazione di mobili per ufficio, pareti divisorie ed attrezzate, pannelli MDF e truciolari, pavimenti melamminici e pannelli fonoassorbenti. Costituito da sette società il Gruppo Fantoni produce autonomamente resine, impregna la carta per la nobilitazione dei propri pannelli e, grazie alle centrali idroelettriche e agli impianti di cogenerazione, contribuisce notevolmente al proprio fabbisogno energetico.

Insignito dall’ADI nel 1998 del premio “Compasso d’Oro alla Carriera” per il design primario, il Gruppo Fantoni è diventato punto di riferimento nel suo settore, grazie all’intensa attività del Centro Ricerche: workshop, convegni e pubblicazioni sono gli esempi di un impegno che ne fanno un centro nevralgico di sperimentazione e ricerca.

Share Button

Comments are closed.