01/10/2022

Nella stragrande maggioranza dei casi lo abbiamo scoperto grazie ai film. In America ci sono diversi college, suole superiori, che attribuiscono una tale importanza alle discipline sportive, al punto di promuovere ragazzi principalmente per meriti “sul campo” sportivo. Diciamo che la media a fine anno subisce impennate estreme grazie ai risultati come atleti, più che per gli studi. Noi siamo migliori!

Da noi queste cose non esistono, sono pochissime le scuole che hanno squadre impegnate in qualche campionato, ma in ogni caso se hai insufficienze, tali rimangono.

Invece ci sono alcuni studenti particolarmente bravi che riescono a conseguire ottimi risultati a scuola, ma anche nello sport.

A Codroipo dal 1989 il Club Vecchie Glorie Calcio organizza un concorso-premio dedicato ai frequentatori del terzo anno delle scuole secondarie di primo grado (medie) dell’istituto comprensivo di Codroipo, quindi di Varmo e di Codroipo. Grazie all’intervento della Banca TER, consiste in un premio in denaro.

La premiazione per il 2018 si è  svolta presso l’auditorium di Codroipo e per la 30^ edizione del Premio “SPORT-STUDIO” c’era il presidente Gambin e il Segretario Giacomuzzi del CVG Codroipo, la dottoressa Crimaldi dirigente dell’Istituto comprensivo di Codroipo, il vice Sindaco Antonio Zoratti, il direttore della Filiale di Codroipo di BANCA TER Ranieri Fiorito e il Presidente della Polisportiva di Codroipo Nardini. Sul palco anche alcuni giovani del Codroipo calcio che quest’anno sono riusciti a porre una pietra miliare nella storia della squadra con la vittoria del campionato in Prima Categoria, con l’ingresso in Promozione, preceduta anche dalla conquista della Coppa Regione. Certo si tratta pur sempre di calcio dilettantistico, ma una promozione è sempre un passo importante. Applauditi e acclamati da studenti, insegnanti e  genitori con particolare enfasi all’ascesa del capocannoniere Turri.

Questi gli allievi che hanno meritato il ventottesimo premio per quest’anno: Francesco Comuzzi per il tennis; Sofia Donati per il

pattinaggio; Giulia Anedda per la ginnastica; Angelica Chiarcos, Giorgia Cupelli e Giorgia Fabbris per l’atletica; Giulia Bortolossi per la pallacanestro; Elena Venier e Sara Caliendo per la pallavolo; Emma De Tina e Sara Grossutti per il nuoto.

La commissione che determina l’assegnazione dei premi si avvale della collaborazione dell’Istituto Comprensivo per quanto riguarda le segnalazioni degli studenti migliori e delle varie associazioni sportive per quanto concerne i meriti sportivi. Incrociando i due valori si ottengono i nominativi dei ragazzi più meritevoli.

Gli studenti non dovrebbero aver bisogno di premi, giacché se vanno bene a scuola possono riscontrarlo dai voti e nello sport sicuramente non mancheranno le medaglie, però è davvero una bella iniziativa quella delle Vecchie Glorie Calcio di Codroipo. Con questo riconoscimento plateale, davanti a tutti i loro compagni di classe, avranno sicuramente motivo di essere orgogliosi e soprattutto la voglia di continuare ad applicarsi sia nello studio, sia nello sport, come nella vita.

Marco MASCIOLI

Share Button

Comments are closed.