18/05/2024

A Pordenone l’area degradata dell’ex pastificio Tomadini di circa 4 mila metri quadri, situata da il duomo di San marco, il fiume Noncello e la rivierasca, è stata acquistata da comune per poter essere recuperata e restituita alla comunità, diventando un parco tematico. IL progetto è stato presentato a Pordenone. “Nell’area più bella che la città dal punto di vista storico, ambientale e paesaggistico – ha sottolineato il sindaco di Pordenone Alessandro Ciriani – gli immobili presenti avranno un nuovo destino, con una foresteria per gli appassionati del turismo lento e con sale polifunzionali a disposizione dell’associazionismo locale ma anche per conferenze e corsi di formazione in materia ambientale”. Per Cristina Amirante, assessora all’urbanistica del comune di Pordenone, il recupero dell’area e di questa architettura industriale è uno dei tanti tasselli che vanno nella direzione della rigenerazione urbana, un luogo dove far alloggiare gli amanti degli ostelli, perchè la città ha molte ciclabili ma non strutture albeghiere di questo di questo tipo, ma sarà anche un luogo dove poteersi formare sui temi dell’economia circolare e dell’energia rinnovabile. Presente alla conferenza, l’assessore regionale all’ambiente ed energia, Fabio Scoccimarro, ha parlato di una bella iniziativa, figlia della norma regionale che cavalca questa rivolkuzioen culturale che coniuga ambiente ed energia

Share Button

Comments are closed.