28/05/2024

ASCOLTA IL SERVIZIO:

Si inaugura Nuovi talenti, un percorso musicale del Tx2, il progetto artistico e culturale con epicentro due teatri udinesi: il Teatro Palamostre e Teatro S. Giorgio.

Dal 23 novembre, entra nel vivo, in particolare la collaborazione fra CSS Teatro stabile di innovazione del FVG e il Conservatorio statale di Musica “Jacopo Tomadini”, con il sostegno di Fondazione Friuli, per un programma di raffinati Ascolti musicali con protagonisti giovani artisti emergenti, studenti, diplomati e musicisti che si stanno perfezionando al Conservatorio statale di musica “Jacopo Tomadini” di Udine.

I musicisti del Conservatorio si esibiranno nei prossimi mesi, a partire dal 23 novembre, in un programma di concerti nella Sala Pasolini del Teatro Palamostre, e Nuovi talenti si trasformerà in un’occasione formidabile per la loro carriera come solisti e ensemble musicali, nell’incontro con un pubblico attento e accogliente, a Udine.

Nuovi talenti viene curato da CSS e dal Conservatorio grazie a una nuova partnership che mira a connettere la formazione artistica e il mondo professionale, in un progetto centrato sulle nuove generazioni artistiche della nostra città e aperto al dialogo con il pubblico fruitore delle attività culturali ideate per le sale teatrali udinesi del Teatro Palamostre e S. Giorgio.

Venerdì 23 novembre (Sala Pasolini, ore 21) il primo concerto di Nuovi talenti è un recital pianistico di MATTEO BEVILACQUA, pianista già diplomato e che sta completando la sua specializzazione al  Conservatorio di Udine.  Nel 2015 vince una borsa di studio per partecipare a un Festival di alto perfezionamento a New York. Dal 2009 partecipa a numerosi concorsi internazionali vincendo oltre 15 riconoscimenti  e nel 2018 ha ottenuto una menzione speciale al premio Lamberto Brunelli riservato ai migliori diplomati italiani.

Il programma scelto per il concerto spazia da Beethoven a Ligeti, da Chopin a Debussy

Il 18 dicembre (ore 21) il Palamostre ospita il  BRASS ENSEMBLE, un quintetto di ottoni di grande versatilità, con un repertorio che spazia dalla musica rinascimentale e barocca  ai capolavori della musica da film e del jazz.  Altri due concerti, sono in programma in inizio anno: il 10 gennaio (ore 21) sarà la volta di OSIAN DUO, alias il chitarrista Eduardo Cervera Osorio e la flautista Chiara Boschian Cuch, specializzati in repertori del Novecento e contemporanei, mentre il 9 febbraio (ore 21) il pianista ALESSANDRO DEL GOBBO si esibirà in un recital su musiche di Beethoven, Chopin, Debussy, Liszt e Ravel.

Share Button

Comments are closed.