12/07/2024

Ha preso il via  , a Trieste, un comitato ristretto, presieduto dal consigliere regionale dei Cittadini Gino Gregoris, che avrà il compito di portare in Aula alcune modifiche alla legge regionale 1/2014 per implementare e rafforzare l’azione di contrasto al gioco d’azzardo in Friuli Venezia Giulia.

Il tema torna all’attenzione del Consiglio regionale, a circa tre anni dall’emanazione di una legge regionale che si poneva l’obiettivo di prevenire e contrastare la dipendenza da gioco d’azzardo nella nostra Regione, un problema che purtroppo è ancora ben lontano dall’essere risolto: il punto di partenza dei lavori è stato proprio soffermarsi sull’analisi delle criticità emerse dall’applicazione della norma.

Il gioco d’azzardo patologico continua ad essere una piaga sociale i cui danni si fanno sentire in maniera drammatica anche in Friuli Venezia Giulia, dove sono 421 le persone seguite dai servizi a causa di problemi connessi al gioco d’azzardo, ma, come emerso dal confronto con la Direzione centrale salute, il numero di soggetti non individuati che vivono direttamente la problematica è molto più ampio.

“Quello del gioco d’azzardo – ha spiegato Gino Gregoris – è un fenomeno dalle conseguenze sempre più drammatiche  Non è un fenomeno che si contrasta solo con una legge, ma con una progettualità che, prendendo spunto da una norma, si serve della collaborazione di tutti”.

Il Comitato si riunirà nuovamente il 1 marzo prossimo.

Share Button

Comments are closed.