11/06/2024

ASCOLTA IL SERVIZIO:

Il 21 giugno del 1982, con l’iniziativa ideata dal Ministero della Cultura francese, in tutta la Francia, musicisti dilettanti e professionisti invadono strade, cortili, piazze, giardini, stazioni, musei. Non contenta solamente di rendere la pratica musicale visibile, la Festa della Musica è diventata un autentico fenomeno sociale.
Dal 1985, Anno Europeo della Musica, la Festa della Musica si svolge in Europa e nel mondo. Dal 1995, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città fondatrici dell’Associazione Europea Festa della musica. Dal 2002, grazie al lavoro fatto dall’AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica), in Italia hanno aderito più di 280 città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale. Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono ogni anno, il 21 giugno, in tutte le città, principalmente all’aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere.
Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno.
Da alcuni anni la Chitarraensemble di Farra d’Isonzo (GO) aderisce a questa iniziativa presso la tenuta Villanova.
Il mese scorso sempre loro, grazie alla grande sensibilità, ensemble nata da un progetto dei maestri Mauro Pestel e Giulio Chiandetti e costituito all’interno dell’Associazione Musicale di Farra d’Isonzo, hanno dato vita a un concerto presso il Giardino del Torso a Udine, in occasione del cinquantesimo anno dalla fondazione dell’Associazione Italiana per la lotta alla Sclerosi Multipla.
Una grande compagine di chitarristi, accompagnati da contrabbassi, danno vita a esecuzioni meravigliose che, soprattutto in certi contesti, lasciano trasparire la grande passione di tutti gli elementi. L’ensemble di Farra è formata da chitarristi, allievi ed ex allievi, provenienti dalle classi di chitarra dell’Associazione Musicale e Culturale di Farra d’Isonzo e da altre realtà musicali del territorio, tutti accomunati dalla passione per questo strumento e dal piacere di suonare assieme.
Ora l’organico di base è costituito da dodici chitarre e un contrabbasso, con l’aggiunta, in relazione al repertorio affrontato, di uno o più solisti. Nel corso degli anni, all’interno del gruppo si sono costituite alcune formazioni di musica d’insieme (trio, duo a quattro mani, quartetto a quattro mani) che affiancano e completano il progetto dell’ensemble chitarristico.
Sin dalla sua formazione l’ensemble ha partecipato a diversi concerti e manifestazioni culturali e musicali organizzate da Enti e associazioni. Il repertorio spazia dalla musica del periodo rinascimentale, barocco, classico a quello della musica popolare e folclorica.
La prossima occasione per sentirli quindi, in provincia di Gorizia, sarà il 21 giugno presso la Tenuta Villanova di Farra d’Isonzo dove la Chitarraensemble eseguirà un concerto all’aperto. La manifestazione è parte del ricco programma di concerti che si svolgeranno in tantissime città nell’ambito della Festa Europea della Musica 2018, ossia il grande festival che comprende una lunghissima serie di concerti gratuiti.
Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.