02/10/2022

in foto di copertina Alessandro Pedone, AD GSA

GSA consolida la propria posizione di leadership in Europa nell’ambito della Safety e continua il suo percorso di crescita organica e di consolidamento delle attività delle partecipate S.R.M.B. e di GSA Firesafe.
Il trend di crescita dei ricavi dell’azienda, friulana di nascita, ma oggi di respiro internazionale, è anche quest’anno a doppia cifra. I ricavi crescono in percentuale del +40,6% rispetto al 2019, toccando nel 2020 i 135,3 milioni di euro, accompagnati da un proporzionale incremento del personale dipendente, che supera i 5mila addetti, impiegati tra Italia e Francia. Il margine operativo lordo, EBITDA, è in continua e costante crescita e ha raggiunto la cifra ragguardevole di 29,3 milioni di euro, ovvero di oltre il 21,7% sui ricavi.
L’anno è stato caratterizzato da una forte espansione del fatturato nell’attività di gestione di servizi di prevenzione antincendio, e safety in generale, nelle infrastrutture ad alta criticità di rischio, viarie, sanitarie, navali ed oil and gas.
Sono stati sottoscritti molti nuovi contratti ricomprendenti tutte le attività di safety, nell’accezione di global safety service, ovvero tutte le attività tra loro sinergiche e necessarie al raggiungimento della sicurezza dei plessi, dall’ingegneria alla vigilanza, dall’impiantistica al controllo in remoto, passando per la formazione e la detection, e ciò ha permesso di implementare la tipologia di prestazioni offerte, sempre più complessa e dettagliata, mirata alla messa in sicurezza.
Anche le aziende recentemente acquisite S.R.M.B. – Secours Routiers du Mont-Blanc SAS e GSA FireSafe hanno registrato una buona crescita nonostante le limitazioni dell’operatività a causa del COVID-19.
Per quanto riguarda l’attività formativa, è stata portata a regime la GSA Academy, dedicata alla formazione e all’addestramento professionale in tutti gli ambiti della sicurezza e dell’antincendio.
“L’evoluzione del business avviene in tutti i comparti delle nostre attività con una crescita organica che ha da sempre connaturato GSA – continua l’Amministratore Delegato Alessandro Pedone -. Nel corso del 2020 abbiamo aperto una nuova sede a Genova ove ormai impieghiamo centinaia di risorse e consolidato il nostro business nel territorio Toscano, aprendo anche a Firenze. Il 2020 ha inoltre segnato il forte sviluppo dei servizi di antincendio, primo soccorso, gestione delle emergenze e viabilità sulle infrastrutture stradali: GSA ad oggi è operativa sulle principali arterie di scorrimento garantendo i propri servizi per tutti i principali concessionari autostradali del Paese”.
“L’anno corrente ci ha impegnato in sfide inattese e abbiamo saputo trovare la forza e le risorse per superarle brillantemente – ha dichiarato l’AD Alessandro Pedone -, e il futuro che ci aspetta sappiamo sarà ancora complesso.GSA è stata ed è impegnata in primissima linea sugli scenari ospedalieri garantendo la sicurezza delle infrastrutture maggiormente sensibili, o che nel tempo sono state tra le più esposte, quali il Giovanni XXIII di Bergamo, o tutta la ASST Bergamo, gli ospedali di Pavia, Lodi, lo Spallanzani di Roma, gli ospedali di Pesaro, solo per citarne alcuni. A quei miei ragazzi in particolare e agli oltre 5000 addetti, che mai hanno fatto mancare il loro quotidiano sostegno all’impresa e ai clienti, va tutta la mia ammirazione e gratitudine, siamo davvero una grande squadra”.

Share Button

Comments are closed.