29/11/2023

Si è concluso a Belgrado il secondo incontro tecnico del Gruppo di lavoro sul Pilastro 2 “Trasporti ed energia” della Strategia dell’Unione Europea per la Regione Adriatico-Ionica (EUSAIR), coordinato da Italia e Serbia e per le Regioni italiane dalla Regione Friuli
Venezia Giulia.

La riunione fa seguito al lancio del Piano di azione EUSAIR e all’avvio della fase d’implementazione anche per il settore relativo alle reti di trasporto ed energetiche
inaugurata a Trieste lo scorso 20-21 aprile

Al termine dei lavori è stato assegnato all’unanimità alla Regione Friuli Venezia Giulia il ruolo di Unità di coordinamento tecnico per tutti i Paesi aderenti alla macro-strategia.

L’obiettivo è quello di contribuire all’attuazione dei tre ambiti di intervento previsti dal Piano di azione EUSAIR
Nel trasporto marittimo, si mira al miglioramento della gestione e del monitoraggio dei traffici marittimi ed allo sviluppo portuale

Nel trasporto intermodale e le connessioni con l’entroterra, si punta al superamento dei colli di bottiglia amministrativi ed infrastrutturali nonché all’integrazione delle reti dei
Balcani occidentali all’interno dei Corridoi europei.

Una specifica attenzione a quelle azioni che anche le Regioni italiane hanno identificato come
prioritarie, fra cui l’attivazione dei servizi marittimi e ferroviari, ora mancanti, tra i principali porti dell’Alto Adriatico.

Da ultimo il supporto tecnico garantito dalla Regione Friuli Venezia Giulia riguarderà anche il settore delle reti energetiche

Share Button

Comments are closed.