13/05/2021

Approvato regolamento per accesso a 3,6 milioni di euro

“Siamo soddisfatti per il concretizzarsi di un percorso al quale abbiamo fattivamente partecipato, che abbiamo seguito con attenzione in tutto il suo iter e che garantirà un concreto miglioramento delle condizioni insediative nelle zone industriali del Distretto della sedia”.

E’ questo il commento del presidente di Confindustria Udine, Matteo Tonon, a seguito dell’approvazione, da parte della Giunta regionale, del regolamento per la concessione di finanziamenti per interventi di demolizione, recupero ed eventuale bonifica di fabbricati produttivi nella zona distrettuale della Sedia di Manzano.

“È significativo – aggiunge Tonon – che tra Regione e Comuni interessati del Distretto della sedia si sia raggiunta l’intesa, già recepita dalla Giunta regionale, rivolta a concentrare gli interventi sulla riqualificazione e sulla messa in sicurezza delle strade esistenti in modo da garantire il collegamento veloce dell’area con il sistema autostradale. Con questa scelta unitaria è stato salvaguardato, e non era scontato, il finanziamento statale di 65 milioni, ma è altrettanto importante che pure la componente regionale del finanziamento ancora disponibile sia stata assicurata al Distretto e destinata ad opere pubbliche legate al miglioramento delle condizioni insediative nei Comuni di Manzano e San Giovanni al Natisone e ad iniziative di rafforzamento della competitività del tessuto produttivo del Distretto della sedia così come proposto e concordato tra i Comuni di Manzano e San Giovanni al Natisone e Confindustria Udine attraverso un protocollo d’intesa fatto proprio con specifica delibera dalla Giunta regionale. Ora, con l’approvazione del regolamento, si procede verso l’attuazione del protocollo d’intesa. Il regolamento, dunque, determina i criteri per l’accesso allo stanziamento di 3,6 milioni di euro al quale è auspicabile possa essere data continuità per accrescere l’impatto di questo intervento”.

Beneficiari sono i privati titolari di diritto di proprietà o godimento, anche pro quota, su fabbricati produttivi con destinazione d’uso industriale, artigianale o commerciale nei comuni del Distretto della sedia (Aiello del Friuli, Buttrio, Chiopris Viscone, Corno di Rosazzo, Manzano, Moimacco, Pavia di Udine, Premariacco, San Giovanni al Natisone, San Vito al Torre e Trivignano Udinese). L’importo del contributo è compreso tra i 20 mila e i 200 mila euro, fino a un massimo del 50% della spesa sostenuta. Sono ammessi gli interventi di allacciamento alle reti infrastrutturali, demolizione, demolizione e bonifica, manutenzione straordinaria, ristrutturazione.

“Diamo atto all’Amministrazione regionale – conclude Tonon – e all’assessore Santoro di aver dato sostanza a un percorso condiviso con i Comuni interessati e con le associazioni di categoria. Abbiamo creduto fin dall’inizio alla bontà di questa scelta partecipando insieme alle altre associazioni di categoria attivamente alla sua definizione, e siamo quindi soddisfatti dei risultati sin qui raggiunti”.

Share Button

Comments are closed.

Cheap Tents On Trucks Bird Watching Wildlife Photography Outdoor Hunting Camouflage 2 to 3 Person Hide Pop UP Tent Pop Up Play Dinosaur Tent for Kids Realistic Design Kids Tent Indoor Games House Toys House For Children