10/06/2024

I ritardi nell’avvio delle attività produttive dell’azienda Pipistrel, che costruisce velivoli leggeri e che, nell’arco di un triennio, dovrebbe dare lavoro a 250 persone nell’area aeroportuale di Gorizia, sono oggetto di una interrogazione presentata dalla senatrice Laura Fasiolo ai ministri delle infrastrutture, dei trasporti e dell’Interno.
Il nuovo stabilimento della Pipistrel, società slovena, con sede madre ad Aidovscina, occupa una parte dello spazio aeroportuale di Gorizia, gestito dalla società consortile “Amedeo Duca d’Aosta”, formata da enti pubblici locali e regionali.
L’edificio, fino ad oggi costato investimenti pubblici di non poco conto è stato bersaglio di ripetuti e preoccupanti atti vandalici, con seri danni.
La senatrice chiede ai ministri interpellati se ENAC abbia effettuato tutti i controlli autorizzativi dovuti e siano a conoscenza del punto a cui sono giunte le indagini sugli autori e le finalità degli atti vandalici compiuti a danno della struttura.

Share Button

Comments are closed.