02/02/2023

Il centro commerciale più grande della Carinzia tra le location del festival più grande del mondo di questa spettacolare forma d’arte.
Atrio_0220_20110630 (Small)
Bodypainting senza confini: anteprima del World Bodypainting Festival (1-3 luglio, Pörtschach am Wörthersee) da ATRIO a Villach  il 30 giugno 2016
33587651-w-600

Il World Bodypainting Festival, dal 1-3 luglio, Pörtschach am Wörthersee è un evento di straordinario appeal, sia per le opere d’arte viventi che lo popolano che per la dimensione internazionale che ha.
Una corposa anteprima di questo festival la offre il centro commerciale Atrio di Villach che il 30 giugno ospita numerosi talenti non solo quelli più giovani ed emergenti, ma anche “bodypainters” di fama internazionale, accompagnati da uno stuolo di fotografi e modelli, pronti a diventare protagonisti di una performance live aperta al pubblico.
Mag. Richard Oswald- Marco Riebler-2014 (Small)Richard Oswald

“Un evento davvero entusiasmante – commenta il manager di ATRIO Richard Oswald -, perché da noi prenderà vita la più grande opera d’arte vivente che si sia mai vista in tutta la Carinzia”.
A fornirne la base creativa è stato il concorso di disegno indetto da ATRIO  sul tema “Senza Confini”, nella primavera del 2016, che ha visto affermarsi un giovanissimo talento: Miriam Pagitz, 10 anni, (allieva della classe V B della scuola BG Tanzberg) con l’opera intitolata “I libri sono magici”, nella quale l’artista in erba ha interpretato il tema in modo del tutto originale.
Photo_Daniel-Pucher015 (Small)
Dunque, l’immagine vincitrice del concorso sarà riprodotta su una “tela vivente” formata da 18 modelli in carne e ossa, con l’apporto creativo e interpretativo di numerosi artisti/bodypainters di fama internazionale.

“A realizzarla live, sul momento – spiega Oswald –, saranno i campioni mondiali del bodypainting che faranno tappa da noi prima di animare il festival a Pörtschach, che già da 19 anni si tiene qui in Carinzia”.
Così, la Plaza di ATRIO si trasformerà in un’unica grande tavolozza dove i 18 modelli diventeranno un’immagine singola.
Questa specifica modalità del Bodypainting deriva dall’idea di voler lavorare insieme su un’unica immagine, creando così una nuova dimensione di questa forma d’arte. L’evento, quindi, si preannuncia, di grande coinvolgimento e impatto visivo.
Photo-Albert_Baruch-Sa01 (16) (Small)
Maggiori dettagli sugli artisti e il programma dettagliato del World Bodypainting Festival sono disponibili alla pagina www.bodypainting-festival.com

Share Button

Comments are closed.