23/07/2024

Prende avvio venerdì 31 marzo la 27^ edizione dell’FVG International Music Meeting, festival organizzato dall’Associazione Ensemble Serenissima di Sacile con il patrocinio del Ministero della Cultura: evento di alto profilo culturale e risonanza internazionale, occasione di straordinari incontri musicali e di un fecondo dialogo artistico. Grandi nomi della musica e giovani promesse portano le loro sensibilità musicali e le loro interpretazioni del grande repertorio, coniugando l’attenzione al passato con lo sguardo rivolto alla contemporaneità. Il primo appuntamento, venerdì 31 marzo alle ore 20.45 a Palazzo Ragazzoni a Sacile, è dedicato ai giovani talenti con la rassegna internazionale “I Concerti a Palazzo” giunta alla sua 17^ edizione che, in collaborazione con il conservatorio “Tartini” di Trieste, ospita il Quartetto New Era composto da Kristina Ivanović Mlinar e Teodora Kaličanin al violino, Ecem Eren alla viola e Iryna Bobyreva al violoncello, ensemble di giovani musiciste di diversa provenienza ma con lo stesso obiettivo: fare musica e unirsi attraverso il gioco. Formatosi nel 2021, in poco tempo si è affermato in vari concorsi nazionali e internazionali ed è stato invitato come ospite in diversi e prestigiosi festival musicali. Il programma vede l’esecuzione del Langsamer Satz di Webern, lavoro molto intenso che affonda le radici nel Romanticismo post-brahmsiano, il Quartetto op.33 n.2 di Haydn e il celebre Quartetto “Americano” op.96 di Dvoràk.

Sabato 1 aprile, sempre a Palazzo Ragazzoni ma alle ore 18.00, un imperdibile appuntamento con i grandi interpreti della musica classica contemporanea e il trio d’eccezione formato da Luca Braga al violino, Matteo Ronchini al violoncello e Stefania Redaelli al pianoforte, docenti del Conservatorio “G. Verdi” di Milano e concertisti di caratura internazionale ospiti nelle più importanti sale da concerto di tutto il mondo.formato Il concerto dal titolo “Omaggio a Robert Schumann” propone un programma interamente dedicato al compositore romantico tedesco con i Sei studi in forma di canone op.56, “Frauenliebe und leben, Vita e amore di donna”, un ciclo di otto Lieder su otto liriche di Chamisso e il Trio n.2 op.80 dove si respirano tratti dell’universalismo beethoveniano, senza però rinunciare alla vena fantastica, alla cantabilità operistica, in cui l’intrecciarsi dei temi è ricco di densa espressività, e alla giocosa vivacità tipiche della poetica di Schumann. L’ingresso è libero. Info sul sito www.ensembleserenissima.com

Share Button

Comments are closed.