11/08/2022

Quanti conoscono o hanno assaggiato un vino prodotto da uve coltivate in zone cosiddette estreme o eroiche?
Quanti immaginano le difficolta’ che si possono incontrare a fare i vignaioli in queste aree spesso scoscese, aride, arse dal sole, difficilmente agevoli, spazzate dal vento. O in vigne poste a oltre 1.200 metri, dove la terra è strappata metro dopo metro da terrazzamenti quasi vertiginosi?
Sono vini quasi clandestini, poco socievoli ma di forte carattere, come i territori impervi dove si producono; alcuni sono famosi ma sempre appannaggio di pochi per i bassi volumi di produzione e per il loro alto valore. Sono vini rari e preziosi.degustare con rispetto, rimandano a emozioni e sapori d’altri tempi e trasmettono la sapienza e l’esperienza di questi eroici vignaioli. Sono vini da proporre non a sola esclusiva di pochi intenditori ma da promuovere e raccontare .
Il  20/21 Ottobre a “Vini da Terre Estreme” a Montegrotto Terme (Padova) saranno presenti oltre 60 aziende “estreme” e più di 250 etichette; nei due giorni del workshop “Vini da Terre Estreme” diventa, per gli enogastronauti e per i professionisti, punto di incontro con le aziende estreme, cosiddette eroiche.

Share Button

Comments are closed.