18/05/2024

The land of Venice èquesto il nuovo motto di promozione territoriale della Regione Veneto. “E’ il marchio della holding Veneto cioè dell’insieme dei settori e delle eccellenze della nostra terra, dal turismo all’enogastronomia, dalla produzione artigianale a quella agricola, ma è anche, attraverso l’evocazione di Venezia, un efficace strumento di geolocalizzazione dell’intera regione e delle sue varie e diverse componenti dell’offerta, turistica e non”.
Così il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha presentato alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano il nuovo marchio di promozione territoriale della Regione: l’impostazione grafica rimane la stessa, a cambiare è il motto, con “Veneto – The Land of Venice” che va a sostituire “tra la terra e il cielo”. “Veneto è un riferimento geografico molto meno noto di Venezia – ha spiegato il governatore – e quindi è un’operazione quasi scontata quella di partire dalla città lagunare per favorire l’individuazione, la conoscenza e quindi anche la promozione dell’intera nostra ricchezza di proposte che va dal lago di Garda alle terme, dalle spiagge alle colline, dalle Dolomiti alle città d’arte. Se il nostro obiettivo è quello di diffondere l’immagine di un Veneto capace di offrire molteplici forme di ospitalità in tutto il mondo, diciamo che puntiamo con questo nuovo claim, più che a rassicurare i fedeli, a evangelizzare gli infedeli”. Il Governatore si è rivolto agli operatori, sottolineando che “la vera internazionalizzazione dei nostri territori la si deve a loro” ma che ora è indispensabile rilanciare questa azione, mettendo insieme risorse e idee degli imprenditori privati e degli operatori pubblici, facendo rete anche per rispondere alla crescente domanda di turismo emozionale, per accrescere la competitività del Veneto: “e non ci siamo limitati a fare cataloghi, abbiamo fatto leggi per consentire la realizzazione di nuove opportunità come il glamping, le case sugli alberi, ecc.”.

Share Button

Comments are closed.