02/02/2023

TESTO PER INTERNET
E’ arrivata a Udine una vera invasione di mattoncini, circa 7 milioni, per la precisione. Uno stupefacente diorama basato principalmente sul tema della città, il tutto, naturalmente, costruito con mattoncini Lego. È il progetto espositivo di LAB Literally Addicted to Bricks (=letteralmente dipendenti da mattoncini) che ha preso vita nel cuore della città, nella cornice dell’ex chiesa di San Francesco. Una mostra con all’interno tante piccole mostre: dentro gli edifici che compongono l’esposizione sono da scoprire tantissime realizzazioni, dove i personaggi e le realtà rappresentate dai mattoncini rispecchiano quelle reali. Partendo dal Quartier Generale di LAB, dove i ragazzi sono a lavoro, arriviamo al centro commerciale dove troviamo la fioreria, la pasticceria, e ancora il negozio di giocattoli. Spostandoci nel quartiere residenziale troviamo diverse altre attività tra le quali il barbiere, il negozio di animali e il detective intento a consultare le mappe con l’immancabile lente di ingrandimento. Questa esposizione fa strategicamente leva su due forti elementi di attrazione.
Innanzitutto la città, vasto tema che permette di realizzare i più disparati scenari e che consente alle competenze artistiche di sfoggiare virtuosismi costruttivi che nessun altro tema darebbe modo di fare in maniera così spettacolare! I paesaggi cittadini presentati in mostra sono ricchi, infatti, di elementi e dettagli tecnici da scoprire.

In mostra i modular Building della Lego©, dei quali attraverso appositi video e immagini si possono apprezzare gli interni completamente e dettagliatamente arredati, illuminati e abitati. Il secondo tema di attrazione sono senza dubbio i personaggi che popolano questa fantastica città e in particolar modo la presenza dei supereroi. Gli amatissimi dal pubblico Batman, Wonder Woman, Spiderman ed altri ancora animeranno dunque alcune zone della città, fedelmente riprodotte dagli scenari dei film e dei fumetti. “Visto l’interesse e la passione che giovani e adulti hanno per i Lego – spiega Alessandro Venanzi, assessore alle Attività produttive e Turismo, Comune di Udine– abbiamo deciso di portare in città questo evento con l’obiettivo di far diventare Udine un punto di riferimento regionale per tutti gli appassionati, che così potranno scegliere in futuro anche il capoluogo friulano per esprimere quello che è diventato, a livello nazionale, uno dei più grandi hobby, se non addirittura, in alcuni casi, una vera e propria professione. La scelta del periodo per questa esposizione, poi – conclude l’assessore – non è casuale, visto che abbiamo voluto organizzarla in un periodo in cui ci saranno altri grandi eventi come la notte dei lettori e la giornata mondiale del gioco, entrambi ai primi di giugno”.

Share Button

Comments are closed.