14/06/2024

Un grande nuovo impegno per  il Centro di Educazione e Divulgazione Musicale di Gonars (UD) che ha coinvolto diverse comunità, associazioni e artisti per una serie di grandi eventi. 

La rassegna di dieci spettacoli dal vivo, si terranno da domenica 28 maggio al 30 febbraio 2024, in diverse location della bassa friulana. L’iniziativa presenterà principalmente giovani artisti del Friuli Venezia Giulia, che si esibiranno con la loro musica, declinata in diverse forme e generi: cantastorie per bambini, un pianista, lettura scenica in musica, note jazz, un quartetto d’archi al femminile con il duo Dreampop, cabaret, l’autismo raccontato attraverso la musica, un viaggio interattivo musicato nell’avventura dantesca dedicato agli studenti, un concerto poli strumentale di giovani musicisti preparati da professionisti a sostenere un concerto polistrumentale e corale, oltre a un’orchestra filarmonica di talentuosi musicisti nata in Friuli Venezia Giulia .

Spettacoli dove il palco diventerà per gli artisti, un’occasione per raccontarsi ognuno con le proprie sfumature e per il pubblico un’opportunità di entrare in contatto con chi ha scelto la musica per esprimersi, grazie a momenti d’interazione come laboratori, masterclass, avvicinamento agli strumenti musicali, prove orchestrali aperte e incontri tematici che sottolineano quanto la musica sia connessa con la cultura, le arti e la vita emozionale di ognuno di noi. 

Sei i comuni coinvolti direttamente nel progetto e altri che collaborano “dietro le quinte”, consentiranno al progetto di essere ospitato in diverse località, così che lo spettacolo itinerante possa interessare il territorio ed erano tutti convenuti all’evento di presentazione presso la sala consiliare di Gonars. C’erano amministratori e presidenti delle associazioni di Gonars, Porpetto, Romans d’Isonzo, San Giorgio di Nogaro, Palmanova, Aquileia, Torviscosa, Bagnaria Arsa e Bicinicco. 

La rassegna è dedicata a un target molto ampio, dai più piccoli ai più grandi, considerando la varietà e la tipologia degli spettacoli ma con un filo conduttore unico: un’interazione che permette da una parte agli artisti di raccontarsi attraverso la musica in forme sempre diverse e originali e dall’altra permette a chiunque prenda parte allo spettacolo di godere delle emozioni che sviluppano l’intelligenza emotiva di ognuno. 

Il primo appuntamento è il 28 maggio presso l’Auditorium San Zorz di San Giorgio di Nogaro: i musicisti professionisti del CEDiM realizzeranno uno spettacolo musicale per bambini e per famiglie portando anche dei brani che diventano interattivi e coinvolgenti per il pubblico presente. Si esibiranno i cori Piccoli, Sidoréla, Sine Tempore e i solisti di canto moderno del CEDIM. Ospiti dell’evento l’ensemble di chitarre del Centro Sloveno di Educazione Musicale Emil Komel di Gorizia.

Il progetto è stato finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia con il sostegno di PrimaCassa, B-Meters, FotoTherm, in collaborazione con la Direzione Regionale Musei del Friuli Venezia Giulia e il Museo Archeologico Nazionale di Aquileia, con il patrocinio dei Comuni interessati dagli spetticoli.

L’originale progetto è stato ideato dal nuovo direttivo del CEDiM di Gonars, associazione composta di musicisti professionisti, dediti non solo all’attività concertistica ma anche alla formazione delle giovani generazioni attraverso la Metodologia Edgar Willems per lo sviluppo del linguaggio musicale dal 1997 e centro di musicoterapia F.I.M. dal 2010. 

Tutti gli eventi saranno fruibili gratuitamente, con la possibilità di prenotare il posto tramite il web: https://www.cedim.org/ti-racconto-la-mia-musica

Share Button

Comments are closed.