21/02/2024

Il San Giusto d’oro 2023 va all’Università degli studi di Trieste, la targa speciale ad Andreina Contessa, direttrice del Castello e del Parco di Miramare. Lo ha deciso l’Assostampa Fvg, articolazione territoriale della Fnsi, sindacato unitario dei giornalisti italiani, che organizza il premio – nato nel 1967 su iniziativa del Gruppo Giuliano Cronisti e giunto alla 57.a edizione – con la collaborazione del Comune di Trieste e il sostegno della Fondazione CrTrieste.

“In questi tempi bui tragicamente segnati da quella che Papa Francesco ha chiamato ‘la terza guerra mondiale a pezzi’ – spiega Carlo Muscatello, presidente dell’Assostampa Fvg -, siamo sempre più convinti che l’unica speranza di futuro, di progresso, di pacifica convivenza fra i popoli possa venire dalla conoscenza, dalla cultura, dallo studio. Per questo il sindacato regionale dei giornalisti ha deciso di assegnare il premio all’ateneo triestino, nell’anno accademico del suo centenario, che cadrà nel 2024. Il forte aumento degli iscritti di quest’anno, la crescita di studenti stranieri, l’ampliamento costante dell’offerta didattica e i bilanci sani sono il segno di una realtà sana e in costante sviluppo”.

“La targa ad Andreina Contessa – aggiunge Muscatello – premia una professionista che in pochi anni di lavoro ha saputo far rinascere uno dei simboli di Trieste, il Parco e il Castello di Miramare, restituendoli alla loro originaria bellezza e importanza. Ciò in una città che sta rinascendo, premiata fra l’altro da notevoli flussi turistici, ma dove non sempre idee e progetti diventano realtà”.

La cerimonia di consegna del premio e della targa si terrà nelle prossime settimane, come da tradizione, nell’aula del consiglio comunale del Municipio triestino.

.

Università degli studi di Trieste

Fondata nel 1924, festeggerà nell’anno accademico in corso il suo centenario. In realtà le sue origini risalgono al 1877, quando venne creata la Scuola Superiore di Commercio – Fondazione Revoltella. Ha la sede principale nella città di Trieste, ma dispone anche di altre sedi a Gorizia, Pordenone e Portogruaro. Organizzata in nove dipartimenti, che coprono le scienze sociali e umanistiche, le scienze tecnologico-scientifiche e le scienze della vita e della salute, ha conosciuto nell’ultimo decennio una crescita costante nelle iscrizioni, accentuando ulteriormente la sua internazionalizzazione, con un forte aumento di studenti stranieri, da sempre presenti nell’ateneo. È un’università di qualità accreditata dall’Anvur (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) nella fascia A, soddisfa cioè i più alti standard di qualità e innovazione nella didattica e nella ricerca.

Andreina Contessa

La direttrice del Museo Storico e del Parco del Castello di Miramare, nata a Brescia, ha saputo riportare Parco e Castello agli antichi splendori. È anche la direttrice della Direzione Regionale Museale del Friuli Venezia Giulia. Storica dell’arte, studiosa accademica e curatrice museale, ha un interesse particolare per l’arte medievale e rinascimentale. È stata la curatrice capo del Museo U. Nahon di Arte Ebraica Italiana a Gerusalemme dal 2009 al 2017 e ha svolto diversi ruoli di consulenza e collaborazione per vari musei e progetti culturali, come il Museo Meis di Ferrara, il Museo Terra Sancta di Gerusalemme e l’Esof (EuroScience Open Forum) per Trieste 2020.

Share Button

Comments are closed.