13/06/2024

Uno spazio colorato e confortevole per rendere “meno grigia” la visita in Ospedale, un’area accogliente per aiutare le pazienti a sentirsi un po’ più a proprio agio: sabato 21 ottobre, all’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine è stata inaugurata la nuova “sala rosa”, arredata dall’Andos di Udine e dedicata alle pazienti di Senologia.

Al taglio del nastro hanno partecipato l’assessore regionale alla salute, Riccardo Riccardi, il direttore generale dell’AsuFc Denis Caporale, il vicesindaco di Udine, Alessandro Venanzi, l’assessore comunale alla salute, Stefano Gasparin, nonché la dottoressa Carla Cedolini, responsabile di quella che è appena diventata la Struttura operativa complessa di Senologia, e Mariangela Fantin,

presidente di Andos Udine.

Le nuove sale dedicate alle donne che stanno affrontando il percorso contro il tumore al seno sono state allestite grazie all’importante collaborazione dell’Azienda Tonon & C. spa, dalla Fantoni spa e dalla Montbel che hanno creduto in questo progetto e hanno fornito i mobili comodi e colorati che lo rendono accogliente. Il maestro Gianni Borta, inoltre, ha donato i quadri appesi alle pareti.

«Il tentativo che facciamo con questa iniziativa – ha spiegato la dottoressa Cedolini -, è quello di rendere più confortevole per le pazienti un momento difficile: una stanza colorata, dove potranno parlare in tranquillità con le infermiere e la psicologa che le segue o confrontarsi tra loro e con i referenti dell’Andos di Udine».

«Questo è un esempio di un cambio culturale necessario – sono state le parole dell’assessore Riccardi, che ha ringraziato l’associazione Donne Operate al Seno, le aziende che hanno collaborato e la dottoressa Cedolini per la sua passione e professionalità -: il migliore ospedale è quello che meno assomiglia ad un ospedale. Questa nuova sala, accompagnando le persone nel percorso

clinico, aiuta a dare migliori condizioni di risposta alle esigenze di salute». «Uno spazio piccolo – ha aggiunto Caporale -, per un servizio molto importante». «Iniziative come queste rafforzano l’impegno di tutti noi sulla sensibilizzazione riguardo queste

tematiche – ha concluso Venanzi -. Non dobbiamo mai dare per scontato tutto l’impegno che c’è dietro: siamo fortunati ad avere una struttura pubblica come questa sul nostro territorio».

Subito dopo la cerimonia per il taglio del nastro, ha preso il via come da tradizione la Camminata di sensibilizzazione contro il tumore al seno, organizzata dall’Andos di Udine nel mese della prevenzione alla neoplasia mammaria. Il corteo è partito dall’ingresso principale dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia per arrivare nella sede della Prefettura in via Pracchiuso.

L’iniziativa “Cammina con noi…10mila passi in rosa”, nata anche per promuovere la consapevolezza sull’importanza di adottare stili di vita sani per ridurre la probabilità di sviluppare la malattia, ha il patrocinio del Consiglio Regionale della Regione Fvg e di sei amministrazioni: quelle di Udine, Pagnacco, Pasian di Prato, Povoletto, Pozzuolo del Friuli e Gonars, nonché di Federsanità Fvg e

dell’Unci-Udine.

Share Button

Comments are closed.