01/04/2024

Torna il progetto regionale  Veneto “E-Commerce e truffe informatiche” per far conoscere ai ragazzi delle scuole superiori, anche in una prospettiva occupazionale, le potenzialità dell’e-commerce e del mercato digitale ma anche le criticità e i rischi nell’utilizzo di tale strumento. E’ un progetto della Regione nell’ambito delle azioni a tutela dei consumatori e degli utenti.

L’assessore regionale al commercio e alla tutela del consumatore Roberto Marcato sottolinea con soddisfazione l’entusiasmo con cui gli studenti coinvolti hanno finora accolto l’iniziativa regionale. “E’ una formula – aggiunge – che si presta bene a catturare la loro attenzione e stimolare il loro interesse per una tematica che sta avendo sviluppi sempre più rilevanti. La Regione è particolarmente impegnata nelle attività che promuovono il rispetto e la cultura della legalità, con iniziative sia di informazione dirette ai cittadini sui problemi legati alla contraffazione di prodotti o di servizi, sia attraverso il sostegno all’opera delle Forze dell’Ordine, impegnate nel contrasto alla contraffazione e nella tutela della sicurezza dei prodotti in commercio. Il fenomeno della contraffazione per essere contrastato richiede un cambio di passo culturale e per una maggiore consapevolezza contiamo soprattutto sui giovani”.

Realizzato in collaborazione con l’Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori (ADOC) del Veneto, il progetto prevede incontri in ogni provincia con la partecipazione del cap. Guido Pollini del Gruppo Tutela Mercato Beni e Servizi del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Venezia, Luca De Pietro docente di E-Government ed E-Democracy all’Università di Padova, e l’inviato del programma televisivo “Striscia la Notizia” Moreno Morello per promuovere la cultura digitale tra i giovani, in quanto futuri clienti e imprenditori, e anche per evitare i rischi di truffe.

Il primo incontro di questa nuova tornata è in programma domani, sabato 18 novembre (dalle ore 9.15 alle ore 11.15), a Badia Polesine (Rovigo) presso il Teatro Politeama (Via Cigno) dove sono attesi gli studenti delle classi IV e V dell’Istituto Professionale Enzo Bari e dell’IIS Primo Levi. L’evento, che ha il patrocinio del comune, sarà aperto anche alla cittadinanza e, dopo l’indirizzo di saluto del sindaco Giovanni Rossi, sarà coordinato da Sergio Taurino, presidente di ADOC Veneto.

Sono già stati calendarizzati anche i prossimi due eventi: il 25 novembre a Pieve di Cadore (Belluno) e l’1 dicembre a Verona..

Share Button

Comments are closed.