24/09/2022

Una manifestazione all’insegna dello sport, della festa e della tradizione, che da 33 anni unisce due sponde dell’Adriatico, quella veneta e quella croata in una competizione di grande fascino. Torna, tra il 19 e il 22 maggio prossimi, la regata velica Transadriatica, Venezia Cittanova, organizzata dal Diporto velico veneziano, aperta alle classi Orc e Family.
0426pc1 (Small)

 

 

 

 

 

L’iniziativa è stata presentata a Ca’ Farsetti dall’assessore al Turismo, Paola Mar, dal sindaco della città di Cittanova, Anteo Milos, dal presidente del Diporto velico veneziano, Michele Giorgiutti, e dal direttore sportivo dell’altura, Enrico Catarra.
0426pctris (Small)

 

 

 

“La navigazione tra le due città – ha spiegato Paola Mar – è uno splendido intreccio di storia, di uomini e donne, di mare e d’arte, di amicizia, un viaggio il cui fascino è accresciuto dallo speciale contesto paesaggistico e urbano dove partenza e arrivo della regata trovano sede: l’Arsenale di Venezia, secolare simbolo della tradizione marinaresca veneziana e il porto di Cittanova, da sempre fiorente immagine e centro vitale dell’Adriatico”.

Il ritrovo per tutti gli equipaggi sarà nella darsena grande dell’Arsenale il 19 maggio alle ore 17. La partenza sarà invece alle 20.30 dalla diga di Lido San Nicolò. “Le imbarcazioni navigheranno a nord – ha spiegato Michele Giorgiutti – lasciando a destra le quattro boe che delimitano l’area marina protetta, al largo di Bibione Pineta, per poi dirigersi verso Cittanova, dove l’arrivo è previsto all’alba del giorno successivo. “Ad accogliere i regatanti – ha sottolineato il sindaco di Cittanova – sarà una città in festa, con la tradizionale sagra del paese e il torneo di bocce”. Il ritorno è previsto sabato 21 maggio, con arrivo tra le dighe del Porto di Venezia la mattina del 22.

Share Button

Comments are closed.