12/06/2024

di Igor Pezzi

Nella puntata N.134 Igor Pezzi, ha intervistato Mauro Tavella, patron di Italian Baja.Mauro ci ha parlato del suo 30ennale evento motoristico che sta caratterizzando il territorio del pordenonese, l’Italian Baja. Caratteristiche di tipo turistico e quindi economiche sostenute da enti regionali come PromoTurismo FVG, oltre che ad essere un evento di carattere sportivo.

Italian Baja coinvolge tanti equipaggi che arrivano da tutto ilmondo raggiungendo quasi 1000 persone e, se calcoliamo l’ indotto con i tifosi e appassionati, raggiungiamo migliaia di persone che si stringono attorno ad Italian Baja nei giorni in cui si svolge nel territorio pordenonese, rappresentando l ‘Italia nel campionato con tappa nazionale ma anche mondiale, (svoltosi il 7

luglio 2023). L’Italian Baja di Tavella rappresenta, assieme a quello di Spagna e Portogallo, uno degli eventi più mportanti al mondo; si pensi che di I.B ce ne sono 8 in totale. Ma c’è un rammarico da partedi Mauro, e cioè che nonostante sia una tappa importante quella italiana, ha il tracciato più corto, nemmeno 200 km, contro i 300/400 di Francia e Portogallo. Questo -continua Tavella- rappresenta un limite, ma è un limite dato dal territorio perché in un’area come il Meduna (PN), per esempio, o i Magredi (PN), dove si potrebbero sviluppare km di pista, ci sono vincoli dovuti alla servitù militare, essendo dedicata all’addestramento militare.

Detto ciò , però, il team di Tavella,8 persone che lavorano 12 mesi l’anno più tutti gli altri e che si attivano nelle settimane precedenti le tappe, si dicono soddisfatti e pronti ad andare avanti c on nuove edizioni sempre più belle di Italian Baja.

Share Button

Comments are closed.