14/05/2024

Nella 62esima puntata, abbiamo incontrato un gestore pronto per la riapertura del suo locale, Marco Crisafulli del Krepapelle di Udine. Storico locale oramai sulla cresta dell’onda da oltre 20 anni… ricordiamo la sua apertura nel 1998 con il nome di Baraonda.

Anche il Krepapelle è stato colpito dalle chiusure prolungate, ben 20 sono i mesi che lo hanno visto chiuso completamente (come tutti i locali da ballo in Italia).

Sicuramente, un ottimo segnale di ritorno vesrso la riconquista della normalità quello della riapertura. Nonostante i dati degli ultimi giorni che segnano un aumento dei contagi. Marco Crisafulli commenta che è stata dura e difficile; venti mesi , sono tanti sono lunghi e soprattutto sono troppi di chiusura per la tipologia di una locale come il nostro, in cui siamo abituati per format a cambiare molto spesso i programmi, le proposte e le modalità; per questo motivo l’evolversi è veloce nel settore, e questo ci ha proccupato. . Temevamo la riapertura non sapendo che cosa potesse accaderci. Per fortuna i feedback dei nostri clienti sono stati ottimi, rispettosi e attenti alle nuove regole, alle quali noi ci siamo subito adeguati, quali controllo Green Pass, capienze e modalità di gestione delle gente. Abbiamo dovuto lavorare sodo per la riapertura, si pensi che il lavoro che di solito si fa in un mese e mezzo in estate l’ho abbiamo fatto in dieci giorni, riformulando parte dello staff, perchè qualcuno di storico ha addirittura cambiato stile di vita e lavoro.

Infine i gestori del Krepapelle non vedono l’ora di svolgere tutto il loro programma invernale per pensare al più presto a quello estivo 2022.

Share Button

Comments are closed.

Open