14/06/2024

Ospite di Igor Pezzi nel podcast Radio&Guest di questa settimana, il presidente della GIT di Grado, Roberto Marin che ci racconta delle molte novità di una prossima stagione che si preannuncia di ottimo livello, anche se partita con un pò di ritardo per i noti eventi climatici. ” Anche se possiamo considerare la stagione passata quasi irripetibile – ha detto Marin – il nostro auspicio è quello di migliorare ancora i numeri e i presupposti ci sono tutti”. I 3000 ombrelloni e i 6000 lettini di cui GIT dispone per la spiaggia gradese sono prenotati già al 90 per cento. Molto utile – ha aggiunto Marin – la intensa campagna di comunicazione servita a promuovere il nuovo e più agile sistema di prenotazioni online. Lo stesso che rende fattibile una proposta che abbiamo fatto agli abbonati, per non vedere libere le postazioni in spaggia senza poterle utilizzare. Attraverso il sistema di prenotazione, l’abbonato che abbia optato per altre scelte di destinazione o che abbia problemi ad utilizzare la postazione, può liberarla a favore di altri turisti, ottenendo un 40 per cento di sconto sull’abbonamento dell’anno sucessivo. Tra le diverse novità elencate da Marin per questa stagione, il migliioramento di servizi ed infrastrutture: tra queste la riproposizione, nei pressi dell’antica porta d’accesso alla spiaggia di epoca asburgica, dell’elegante Nido di Sissi, con i ripari disegnati sul modello di quelli che erano presenti negli anni ’20 del secolo scorso, completati con le comodità e i servizi di oggi. Chi sceglie questa piccola porzione esclusiva di spaggia, tutta giocata sulle tonalità del bianco e dell’azzurro, ha diritto a raggiungerla, varcando la famosa e storica porta d’accesso.

Tra le novità anche un nuovo sistema di salvamento, con i bagnini attrezzati di una potente moto d’acqua per poter raggiungere velocemente i bagnanti che dovvessero trovarsi in difficoltà.

Share Button

Comments are closed.