26/09/2022

No Borders Music Festival 2018 è la rassegna musicale , giunta alla 23esima edizione, che valorizza la musica quale mezzo di comunicazione e forma culturale oltre i confini geografici, linguistici e sociali e attraverso di essa promuove le bellezze naturalistiche del comprensorio del Tarvisiano, posto tra Italia, Austria e Slovenia.

Nel fine settimana appena trascorso 15.000 persone, giunte da tutta Italia, Austria e Slovenia, sono salite sulle Alpi Giulie per assistere agli emozionanti concerti in alcuni dei luoghi più suggestivi del Tarvisiano. A Sella Nevea sull’Altopiano del Montasio venerdì pomeriggio il pubblico ha ammirato da vicino il poliedrico compositore transalpino Yann Tiersen. Alle 8:30 del mattino di sabato il No Borders ha dato vita e suoni ai Laghi di Fusine con il sensazionale incontro tra la fisarmonica di Richard Galliano e il clarinetto di Gabriele Mirabassi mentre nel pomeriggio il pubblico ha danzato sul prato adiacente il Lago Superiore al ritmo dell’afro sound della cantante capoverdiana Carmen Souza. Poi è stata la volta del “Concertone in alta quota” con la musica e la poesia di Brunori Sas e Omar Pedrini al Rifugio Gilberti

Il No Borders Music Festival che nelle settimane passate aveva ospitato anche i concerti del cantautore inglese Jake Bugg, del duo elettronico austriaco Kruder & Dorfmeister e dell’icona balkan Goran Bregovic a Tarvisio, si concluderà sabato 11 agosto alle 2 del pomeriggio ai Laghi di Fusine con l’esclusivo concerto di Ben Harper, voce e chitarra, già soldout da diverse settimane.

foto (credit Simone Di Luca)

Share Button

Comments are closed.