10/06/2024

Al Porticciolo del Canale Valentinis è infatti stata ultimata la piattaforma, della lunghezza di 11 metri, sulla quale verrà costruita la scalinata che, da viale Cosulich, consentirà l’accesso diretto al mare. La scalinata sarà ricoperta con la Pietra Euganea, lo stesso materiale pregiato utilizzato in Piazza San Marco a Venezia.

“Sono molto emozionata perchè ci troviamo in un momento storico. Siamo sul punto più a Nord del Mediterraneo, un’importante zona nevralgica della città, che creerà nuove opportunità per i settori della nautica e del diporto, ma anche per l’attrattività turistica, soprattutto in considerazione dei numeri sempre in crescita che, secondo un’indagine Istat, ci hanno portato tra i Comuni turistici a vocazione marittima. Nei giorni scorsi abbiamo chiesto alla Regione, alla Direzione Centrale Infrastrutture e Territorio e all’Azienda Provinciale Trasporti e a TPL FVG, la riattivazione del collegamento estivo del servizio marittimo di trasporto pubblico via motonave verso Grado, Sistiana e Trieste, che partirebbe proprio da qui, nell’ottica di fornire nuovi servizi per la città. Un’opera che si muove in parallelo con la realizzazione della rotatoria che eliminerà il semaforo sull’intersezione tra i quattro viali e che quindi sarà fondamentale per snellire il traffico su un’arteria ad alto scorrimento. Stiamo facendo anche i lavori in centro, per valorizzare tutta la città, che si apre sul blu del mare e sul verde del Carso. Ci muoviamo su più fronti per beneficiare e valorizzare ciò che la nostra Monfalcone offre, cogliendone le opportunità che nel passato non sono state viste”.

Accanto al sindaco, presente alla presentazione della passerella alla stampa, il presidente del Consorzio di Sviluppo della Venezia Giulia, Renato Russo, che ha commentato: “Monfalcone non è più soltanto la città dei cantieri, ma è anche culturale e turistica. La riqualificazione del Porticciolo è stata preceduta da un dragaggio di due metri e mezzo in previsione dell’approdo del trasporto a mare.

Le opere che stanno interessando il rifacimento del Canale Valentinis – che prevedono anche la realizzazione di una piazza e di un edificio polifunzionale che ospiterà un bar e alcune associazioni,  sono finanziate dalla Regione con 4.700.000 € e si concluderanno entro la primavera 2023.

Entro settembre si sono conclusi i lavori per la costruzione delle fondamenta e del muro di sostegno della nuova carreggiata, che modificherà l’attuale curva a 90° per rendere la svolta verso Trieste più agevole, consolidando anche il terrapieno del porticciolo, per garantirne la sicurezza.

Da gennaio verrà realizzata la rampa per la discesa verso il Canale e tra fine febbraio e inizio marzo si procederà alla pavimentazione dell’area, con consegna dell’area alla città.

Share Button

Comments are closed.