29/11/2022

Tutto è pronto per l’inizio della IV edizione del Festival Vegetariano, che si annuncia quanto mai ricca di proposte ed ospiti di alto livello: si inizia infatti venerdì 30 agosto alle 10,00 con l’apertura degli stand (circa un centinaio di espositori) dislocati in piazza della Vittoria, lungo via Roma e via Oberdan fino a Corso Verdi e al Mercato ortofrutticolo coperto, e l’inaugurazione alle 11,00 al Padiglione Cultura in piazza della Vittoria. Il “taglio del nastro” spetterà al direttore della kermesse, Massimo Santinelli, assieme alle autorità locali e all’attore Jacopo Fo, che sarà protagonista dello spettacolo in prima serata (alle 21,00) “I calzini sul comò – ti amo, ma non li trovo” (di e con Jacopo Fo e la Compagnia Teatrale Fo Rame).

Il programma.
La giornata inaugurale della manifestazione, organizzata da Eventgreen, promossa da Biolab e patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, sarà avrà come filo conduttore il tema dell’alimentazione e della salute: al Padiglione Cultura nel pomeriggio sono in programma alle 14,30 l’incontro – confronto “Celiachia e dieta vegetariana”, con Stefano Martelossi, medico e responsabile di gastroenterologia e nutrizione della clinica pediatrica “Burlo Garofolo” di Trieste, e Paolo Bianchini, biologo nutrizionista di Perugia, alle 16,00 la presentazione del libro “Cucinare in pace” (Edizioni Altraeconomia, 2013) di Marinella Correggia (introdurrà il giornalista de Il Piccolo Marco Bisiach), e alle 17,00 “Nutrire il mondo, preservare il bello, rischiare il nuovo. Storie di agricoltura biologica e di imprese che raccolgono la sfida di non consumare la terra”, con Lucio Cavazzoni, presidente del Gruppo Alce Nero e Paola Santi, direttore della Fattoria biodinamica Di Vaira (modera il conduttore radiofonico Massimo Cirri).
Alle 18,15 (Mediateca.GO “Ugo Casiraghi”) e alle 19,00 (Kinemax) tutti in sala per le proiezioni della rassegna No Impact Cinema, per poi godersi gli spettacoli serali: alle 19,00 nel cortile del palazzo Sigisfredo il live concert di Gabriella Gabriella e I Benandanti, accompagnati dalla chitarra di Diego Todesco, quindi alle 21 al Padiglione Cultura Jacopo Fo e e la Compagnia Teatrale Fo Rame metteranno in scena “I calzini sul comò – ti amo, ma non li trovo” e, per concludere, alle 22,30 finale in musica in piazza della Vittoria con I Benandanti, presentati dalla conduttrice di Rtl 102.5 Francesca Cheyenne. Durante tutta la giornata anche showcooking con Vegolosi.it, workshop kids, l’immancabile ristorazione vegetariana e la possibilità di acquistare l’attesissima Veg- Bag, allestita grazie alla collaborazione con le rete di negozi biologici Cuorebio e NaturaSì e ricolma di prelibatezze bio. Da non perdere poi la visita al mercato ortofrutticolo cittadino (in via Boccaccio, angolo corso Verdi), in veste inedita per l’occasione: Tre7 architettura di Trieste, BensaPM e Comune di Gorizia infatti daranno vita a “Super! Mercato”, che restituirà al prestigioso edificio la sua vocazione di luogo di incontro, con mostre, assaggi, incontri con gli ospiti del Festival, zona lettura e book-crossing, video-ricette vegetariane e anche la mostra di Art Nose Painting di Kowalsky, il bellissimo esemplare di leonberger fedele compagno di Romeo Toffanetti, mitico illustratore di Nathan Never.
Tutte le proposte culturali sono ad ingresso libero.
L’articolata gamma di proposte del Festival in questa quarta edizione trova un radicamento nelle molteplici sinergie e sostegni che la manifestazione ha attivato: dalla Camera di Commercio alla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, che sostengono la manifestazione, ma anche l’Azienda Provinciale Trasporto, la Provincia, il Comune e Ambiente Newco.

Consigli utili per i visitatori.
Per chi ne abbia la possibilità, il consiglio è di raggiungere il Festival a piedi, in bicicletta e con i mezzi pubblici (dalla stazione, per chi arriva in treno, si può arrivare in piazza della Vittoria a piedi o con l’autobus urbano n.1 – direzione Montesanto), per condividerne lo spirito ecologista. Coloro che invece provengono da fuori città e non possono fare a meno dell’auto, possono avvalersi di Carpooling.it, servizio che consente di condividere la macchina e il viaggio, o, in alternativa, parcheggiare il proprio mezzo in Piazzale Casa Rossa, il principale parcheggio gratuito della città, e da lì avvalersi della navetta gratuita messa a disposizione da APT – Azienda Provinciale dei Trasporti che conduce ai luoghi del Festival, con una fermata in via Marconi (due passi a piedi su via Restello e si arriva in Piazza della Vittoria) e in via De Gasperi / via Roma (altri parcheggi al link http://letsgo.gorizia.it/parcheggi).
Per chi, poi, provenendo da distante, desideri fermarsi a Gorizia, sono state stipulate delle convenzioni con le strutture ricettive, i bar e i ristoranti di Gorizia e dei dintorni (consultare il sito del Festival alla voce “Visitatori”).
Durante tutto l’evento, grazie alla collaborazione con Ambiente Newco, grande attenzione verrà posta alla raccolta differenziata dei rifiuti e l’organizzazione chiede ai visitatori di condividere tale approccio e di collaborare per ridurre al massimo il nostro impatto sull’ambiente.

Tutte le info e gli aggiornamenti su www.festivalvegetariano.it e www.facebook.com/festivalvegetariano

Tel. 338 2722331
E’ possibile seguire l’evento sui social network tramite l’hashtag #festivalveg2013

Fonte Ufficio stampa Koiné Comunicazione

Share Button

Comments are closed.