29/11/2022

La nuova legge sulla promozione turistica del Friuli Venezia Giulia diventa operativa: i corner FVG sono gia’ realta’ e le prime vetrine della nostra regione, ideate dalla “legge Asquini” (legge regionale 11 novembre 2011, n. 15) sono state inaugurate.

Lo sottolinea, con soddisfazione, lo stesso Roberto Asquini, consigliere regionale del Gruppo Misto – che mette in evidenza come inizi dunque a farsi strada il nuovo sistema per promuovere il territorio e i suoi prodotti tipici. Si riparte dalle città estere dove sono già presenti corregionali che, in collaborazione con la Regione, hanno creato dei corner per la vendita e la promozione delle tipicità del Friuli Venezia Giulia. Nei giorni scorsi sono stati inaugurati i corner ad Aspen (Colorado, USA), dove il ristorante L’Hostaria ha aperto il punto FVG in occasione delle gare di coppa del mondo con la visita della nostra nazionale di sci; a Hong Kong è stato il ristorante Domani a ospitare il Console generale e tanti imprenditori locali per parlare della nostra regione; poi ad Amsterdam da Bladenis, a Mosca al ristorante Turandot e a Belgrado al ristorante La Piazza. Intanto New York sarà la prossima apertura e tante location si stanno preparando.

“Tutto questo – spiega Roberto Asquini, ideatore della legge – è stato possibile anche grazie ai nostri corregionali già presenti in Paesi esteri, dove in alcuni casi hanno avviato da tempo attività commerciali, alle quali hanno dunque affiancato questi corner che promuovo i prodotti del nostro territorio”.

Questo sistema, oltre a garantire una presenza capillare in molti Paesi esteri, consente un’ottima visibilità al Friuli Venezia Giulia a costi ridottissimi.

“Le vetrine – sottolinea l’assessore alle Attività produttive, Federica Seganti – rappresentano uno strumento di immagine, ma anche un mezzo fondamentale per instaurare nuove relazioni commerciali e turistiche che sanno dare continuità agli eventi di promozione tradizionale ed enogastronomica. Con l’avvio della fase di sperimentazione attuata da TurismoFVG – continua Seganti – prende finalmente forma una nuova strategia promozionale che potrà vivere di ulteriore accelerazione grazie alla collaborazione con le associazioni dei corregionali nel mondo. Un nuovo modo per creare un ponte che lega Paesi strategici per innovazione, economia e turismo al Friuli Venezia Giulia”.

Oltre alla visibilità all’estero, questo nuovo sistema introdotto dalla legge Asquini sta anche creando reti di collegamento tra i Paesi esteri e la nostra Regione. Da Hong Kong infatti, grazie all’impegno della nostra rappresentanza diplomatica, già si attende una delegazione di imprenditori proprio allo scopo di allacciare rapporti imprenditoriali e turistici tra i due territori.

Share Button

Comments are closed.