20/04/2024

Una mozione sottoscritta da FI, Fdi/AN, Gruppo Misto, Pd, AP, Cittadini, LN chiede “Verità per la strage di Dacca” avvenuta nella capitale del Bangladesh il 1° luglio 2016; furono 22 le vittime dell’assalto di un commando di
terroristi, nove italiane, tra le quali gli imprenditori friulani Marco Tondat di Cordovado (PN) e Cristian Rossi di Feletto Umberto (UD).

Una strage dimenticata in fretta, rilevano i firmatari sottolineando che sono ancora poche le notizie circa la dinamica dei fatti e le motivazioni dell’attentato, sulle quali occorre fare chiarezza affinché i parenti delle vittime possano conoscere la verità sugli ultimi istanti di vita dei loro cari e capire cosa sia successo e cosa abbia spinto i terroristi ad agire con quelle modalità.

Per questo la mozione impegna l’Esecutivo regionale a farsi promotore nei confronti del Governo nazionale affinché alle famiglie delle vittime siano fornite tutte le informazioni disponibili in merito alla strage; a interloquire con le istituzioni nazionali competenti per sollecitare la rogatoria internazionale sul caso, richiesta dal pubblico ministero Francesco Scavo; infine, a richiedere – attraverso il Governo – al consolato e all’ambasciata del Bangladesh lo stato delle indagini e del processo a carico degli imputati individuati.

L’atto, che prima del voto dell’Aula ha registrato l’adesione della Giunta, è stato accolto all’unanimità dall’Assemblea.

Share Button

Comments are closed.