22/07/2024

Hypobank, nazionalizzata nel 2009 dal Governo austriaco per i debiti contratti a causa di operazioni avventurose nei Balcani, istituto bancario che ha trascinato la Carinzia in un futuro pesantissimo a causa delle garanzie che il länd ha dato, lo scandalo dei leasing dopati che coinvolto in una azione giudiziaria i vertici Hypobank Italia, i vincoli imposti dalla Commissione europea che il Governo di Vienna deve rispettare, stanno portando all’epilogo più nefasto, che ricade sui dipendenti e le loro famiglie. 157 licenziamenti di cui 54 in Friuli Venezia Giulia, 100 in Veneto e 3 in Emilia Romagna, chiusura di tutte le filiali del Friuli Venezia Giulia la presidente della Regione Debora Serracchiani, che ha parlato di «pessimo blitz dell’Austria». i sindacati Fabi, Cisl, Cgil e Uil sono stati messi di fronte alla cruda realtà con una convocazione via sms dell’ultimo momento in cui l’Austria ha dato notizia dell’avvio della liquidazione della banca,smentendo le parole dl nuovo direttore generale Valfrè, che parlava di prossimi progetti e nuove sfide.
Ora per i dipendenti della banca si apre la prospettiva di un tavolo ministeriale a Roma anche perchè non ci sono margini di dialogo con l’azienda. E il palazzone avveniristico di rappresentanza di Hypobank italia, simbolo del futuro a Tavagnacco, costato ben 40 milioni di euro e griffato da un grande architetto…che fine potrebbe fare? Occorrà veramente fere un grande sforzo di fantasia.. per evitarne il degrado, riconvertirlo nella destinazione e trasformalo in una opportunità.. la domanda la giriamo al sindaco di Tavagnacco architetto Gianluca Maiarelli
(ASCOLTA LE RISPOSTE NEL SERVIZIO IN FONDO ALLA SCHEDA)

Anche a Udine ci sono enormi palazzi ed aree che attendono di essere riconvertite e di essere destinate a nuovo utilizzo. Un esempio emblematico, rispetto ad aree fortemente degradate è un palazzone sulla circonvallazione interna di Udine, fino a pochi anni fa sede di uffici regionali. Ora un’immensa scatola vuota, alla quale se ne aggiunge da poco tempo anche un’altra posta accanto, già sede di aule dell’Università di Udine. Migliaia di metri cubi di cemento che rischiano il degrado….

Music, film and photography on Twine.is

Share Button

Comments are closed.