02/02/2023

Intervista audio integrale a Oldino Cernoia, presidente Fondazione villa de Claricini

Per la seicentesca villa de Claricini Dornpacher di Bottenicco di Moimacco, a pochi chilometri  da Cividale, il cinquantesimo anniversario dalla nascita della Fondazione omonima che la gestisce, è una grande occasione per poter presentarsi ad un pubblico molto più vasto anche se i numeri delle visite all’edificio sono già interessanti, ma in questo caso  potrebbero  moltiplicare. Villa, giardino , atmosfere ed arredi sono già molto apprezzati. Un patrimonio che attende maggiore valorizzazione è l’obiettivo  di tutte le iniziative che si andranno a fare nell’ambito del cinquantesimo, compresa l’occasione delle celebrazioni dedicate a Dante. Un patrimonio culturale che la villa racchiude, riferito ad una famiglia nobile potente che aveva tanti interessi culturali ed economici anche al di fuori del Friuli Venezia Giulia.  

Della villa e di quello che si sta preparando per il 2021 ne abbiamo parlato con il Presidente della Fondazione, Oldino Cernoia…(ASCOLTA L’AUDIO INTERVISTA)

Al centro delle iniziative anche un prezioso codice della Divina commedia…

erà  la villa quest’anno?…

Villa De Claricini ha anche una interessante biblioteca, non molto nota ed ancora poco studiata , ma che raccoglie oltre 5000 pubblicazioni, di cui una  parte molto antiche, che rispecchiano i variegati interessi culturali della famiglia….

Per volontà della famiglia De Claricini, la manutenzione della  seicentescsa villa di Bottenicco di Moimacco e dei i suoi bellissimi giardini,  e tutte le attività culturali che vengono organizzate nell’edificio dalla Fondazione, sono anche sostenute in parte dalle entrate che provengono dalla gestione dell’azienda agricola con un cospicuo  numero ettari di terreno che appartenne alla famiglia, che produce vino e prodotti biologici…un esempio di circolo virtuoso tra produzione agricola e produzione culturale…quindi uno sfruttamento rispettoso del territorio, guardando alla sua conservazione, tutela e produttività…

C’è anche un altro aspetto del complesso architettonico e delle attività delle Fondazione. Questa villa   è musealizzata ma  ci sono anche delle dipendenze della villa sulle quali la Fondazione ha investito, che  danno la possibilità di ospitare eventi di diversa tipologia…

Share Button

Comments are closed.