12/07/2024

Regolari ma divertenti. Sono le strisce pedonali che si sono ritrovati gli abitanti di Nanto (Vicenza) in via dell’Artigianato  , nei pressi delle scuole materne ed elementari. Strisce bianche e rosse come da regolamento stradale ma a forma di gatto, anche in omaggio al simbolo dei vicentini, detti anche “magna gati”. L’idea delle strisce a forma di gatto è dell’architetto Paolo Stella, giustificata non solamente dalla creatività applicata ad oggetti o segnali standardizzati dalla norma ( in questo caso il codice stradale) ma anche dalla convinzione del sindaco Ulisse Borotto, secondo il quale le stresce desteranno maggiore attenzione in un mondo automobilistico che tendenzialmente non si ferma più per dare passaggio ai pedoni sulle strisce pedonali.

(ndr) bè…mettiamola sul ridere anche se non sapremo mai se i gatti sono proprio contenti di questo monumento calpestabile, visto che sono proprio loro tra le vittime dei mortali “spiaccicamenti”. Certo è che un bel ritiro di patente agli indisciplinati cronici sarà una misura meno creativa, farà sorridere meno ma certamente è più efficace ai fini dell’educazione stradale.

foto di copertina: da Corsera-Veneto

Share Button

Comments are closed.

Open