25/02/2024

Lingua FRIULANA Lingua VIVA & INNOVATIVA

La MARILENGHE FURLANE, la lingua dei nostri padri, continuera’ a vivere fintanto che ogni padre e ogni madre la insegneranno ai propri figli: senza tabù o condizionamenti di sorta. Ogni altra risorsa, soprattutto economica, investita in educazione, pubblicazioni, promozioni culturali o quant’altro, se non supportate dalla premessa, si rivelera’ inutile ed inesorabilmente destinata a cadere nell’oblio…

INNOVAZIONE E TRADIZIONE

Il progetto IGNOVESCION parte proprio dal semplice concetto espresso all’inizio:
– se un padre o una madre (e nonni e nonne ai nipotini!)  non insegnano ai propri figli le marilenghe ogni investimento pubblico e privato fatto fino ad ora a favore della lingua friulana è risultato inutile.
Per avere conferma di tutto ciò basta visitare qualsiasi asilo nelle ore di ingresso o di uscita dei bimbi in qualsiasi zona friulana per rendersi conto che pochissimi parlano il friulano ai propri figli o nipoti! Questi genitori non si rendono conto che stanno privando i propri figli di un patrimonio che potrà essere utile per tutta la vita sia per l’elasticità della mente che gli conferisce che per emozioni uniche legate ad espressioni uniche! I creatori di Ignovescion sono purtroppo convinti che tra poco più di 20 anni la lingua friulana non sarà più parlata sul territorio ed è ormai vicina alla sua morte naturale. Proprio perchè le marilenghe furlane è principalmente una lingua parlata questo progetto ha l’obiettivo di riaccendere la voglia di usarla, diffonderla, insegnarla e di………..innovarla.

Share Button

Comments are closed.