31/01/2023

La Guardia di Finanza di Trieste sta procedendo dall’alba di oggi all’esecuzione di 11 provvedimenti di custodia cautelare emessi dal Gip del Tribunale di Trieste, su richiesta del Pm, e di 13 decreti di perquisizione emessi dalla Procura, relative a un traffico illecito di prodotti petroliferi in evasione delle accise nell’operazione denominata “Ghost oil 2”. Le indagini erano partite dal marzo 2015 con sequestro di 19 camion e 2 auto “staffette” che, attraverso il confine sloveno, tentavano di introdurre illecitamente in Italia oli minerali. Le Fiamme Gialle hanno così individuato l’organizzazione che operava in Italia e aveva basi operative anche all’estero. L’inchiesta riguarda Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania e Puglia e ha portato al sequestro di 19 veicoli utilizzati per il trasporto, di 2 auto ‘staffette’, e di 262.000 litri di gasolio e 240.730 Kg di olio lubrificante corrispondenti ad un’evasione di accisa di 351.408 euro. Sono state inoltre denunciate 75 persone.

Share Button

Comments are closed.