19/02/2024

Continua l’impegno del FRIE (Fondo di Rotazione per le Iniziative Economiche) e della Regione Friuli Venezia Giulia per garantire risorse alle imprese in questo periodo di crisi, con CiviBank che si dimostra la banca più attiva e propositiva: nel solo gennaio 2021 ben il 93% dei fondi sono stati deliberati attraverso CiviBank, per un totale di 33 milioni ripartiti su 5 domande.  

Nel 2020 CIVIBANK è stata prima per domande accolte per un totale di 72 milioni di finanziamenti deliberati, in un anno non facile per molte imprese. La banca cividalese è stata costantemente ai primi posti nell’operatività di FRIE e Fondo Sviluppo per le PMI dal 2016 al 2020: in questo periodo ha deliberato nel complesso 200 operazioni, per un totale di 278 milioni di euro – il che significa un’attivazione sul territorio regionale di oltre 300 milioni di nuovi investimenti, con ricadute significative su mantenimento e incremento dell’occupazione.  

Il FRIE è un fondo regionale che concede mutui a tasso agevolato alle piccole e grandi imprese per investimenti in Friuli Venezia Giulia. I finanziamenti sono dedicati a iniziative industriali o “strutturali”, come l’acquisto, l’ampliamento o la ristrutturazione di uno stabilimento, l’acquisto di nuovi macchinari e strumentazioni, oppure l’innovazione e la diversificazione del processo produttivo. Le aziende interessate possono richiedere da un minimo di 100.000€ fino a un massimo di 20 milioni.  

Il FRIE è rivolto a iniziative di industrie e imprese artigiane manifatturiere, attività turistico-alberghiere, imprese edili. Sono incluse anche tutte le iniziative relative ad attività economiche da realizzare nell’area portuale di Trieste con importanti occasioni di ulteriore sviluppo.  

 Il FRIE, inoltre, gestisce anche i fondi del Fondo Sviluppo delle PMI: un fondo dedicato a tutte le imprese e ai liberi professionisti che vogliono fare investimenti a medio o lungo termine per innovare la propria attività. I finanziamenti agevolati sono dedicati anche a imprese in fase di avvio e start up, incluse le iniziative di studio e messa a punto di nuovi prodotti e processi.  

Anche per quanto riguarda il Fondo Sviluppo delle PMI, CiviBank è  molto attiva, avendo accordato 104 finanziamenti  a partire dal 2015 (anno di costituzione del Fondo) fino a 

gennaio 2021, per un totale di 34 milioni di euro di credito agevolato, il 29% dell’erogato – il che piazza l’istituto cividalese al primo posto tra le 8 banche partecipanti. 

Share Button

Comments are closed.

Open