17/05/2024

Quest’anno è particolarmente duro per chi organizza eventi, concerti, sagre, non solo all’aperto. Dopo le grandi piogge e soprattutto le grandinate che hanno colpito le case, gli alberi, le auto e le persone, tanti hanno avuto paura di uscire di casa, anche per andare sotto un tendone o a teatro, nonostante il cielo leggermente annuvolato. 

Comprensibile l’apprensione e il terrore di essere feriti da chicchi di grandine (il record è stato di oltre 20 centimetri), ma anche di vedere la propria auto traforata o sotto un albero. 

Secondo i meteorologi il resto del mese di agosto in regione dovrebbe essere migliore, temperature in aumento e non si può escludere che le grandi testate nazionali, tornino a parlare di rischio siccità. Ormai siamo abituati alle notizie in prima pagina che passano dalle alluvioni ai terreni aridi.  

Tra gli eventi di questo mese, alla scoperta di locali che propongono cibo, bevande e musica, abbiamo trovato alcuni spettacoli interessanti che consentiranno di trascorrere serate diverse dal solito.

I Concerti al Vapore (cucina romana), saranno i giovedì, in pieno centro a Udine nella corte di vicolo Sillio, con musiche di gusto e buongusto, a partire dal 17 agosto alle 21,00 con il “Concerto di musica salata” con swing, flamenco, canzoni d’autore e altro con Rocco Burtone, Paolo Dal Sacco e Gianni Iardino. Giovedì 24 agosto sempre alle 21,00 Miki MARTINA, ispirato dai grandi cantautori Folk/Rock come Bruce Springsteen, con chitarra ed armonica, mentre giovedì 31 agosto sempre 21,00 le musiche della tradizione e d’autore latinoamericana (chacarera, milonga, cueca, zamba, son) con il gruppo YERBA BUENA, cioè Eleonora Sensidoni (prima voce, bombo, cajón, colori ritmici), Fredy Cappellini (chitarra e voce) e  Matías Merlo (chitarra, tastiera, voce). 

La storia della musica americana Jazz, Blues e Rock, a Udine trova spazio nello storica Caffè CAUCIGH da oltre 40 anni, tutti i venerdì, anche ad agosto: venerdì 11 agosto alle 20,30 lo spettacolo / premio letterario  “LA STORIA CHE NON C’E’”  in cui Rocco Burtone dialoga con Alessandra KERSEVAN e Alberta VIDAL, mentre verso le 21,15 suoneranno gli ESTACION SUR, musica indie latin, radici e influenze sudamericane e latine. Giampaolo Listo (percussioni) Peter Diaz (percussioni, chitarra e voce) Mariano Pino (basso e voce) Matias Merlo (chitarra, tastiera e voce). 

Venerdì 18 agosto un grande ritorno della IATITAIA BLUES BAND, la storica band codroipese nel corso della sua attività ha partecipato a diversi festival del genere ed in particolare al PISTOIA BLUES FESTIVAL dove ha condiviso il palco con artisiti come Marc Lelangue, Rudy Rotta, Sonny Landreth, Robert Cray e B.B. King ed ha aperto il concerto della Blues Brothers Band a Trieste nel 1988. Anche loro hanno già festeggiato l’anno scorso i 40 anni di attività e prossimamente uscirà un nuovo Cd. Sono Fabio Ulliana – chitarra; Dario Ioan – voce; Daniele Santi – tastiere; Giorgio De Tina – batteria; Omero Brunetti – basso; Chiara Donada – voce.

La sera di venerdì 25 agosto ci saranno i Bedroom Symphonies Trio. Un gruppo che coniuga il calore del jazz, l’anima del soul e il ritmo del funk per creare un’esperienza unica ed avvolgente. I performer sono: Enrico Casarotto Chitarra, Serena Fontanel Voce, Paolo Muscovi percussioni.

Un altro evento in una località da scoprire (per molti), sabato 26 agosto alle 17,30 ci sarà SDADA STELLA, aperitivo dadaista sul Monte Stella, sopra Tarcento (UD). Un evento SDADA (il nuovo dadaismo) di montagna in Comune di Tarcento (UD). Alcuni anni fa, Marco Orioles e Rocco Burtone proposero gli “APERITIVI DADAISTI” in borgo Stazione a Udine, per portare scompiglio nel ghetto degli immigrati, all’ombra della stazione ferroviaria. Adesso la nuova sfida sarà recare il disordine d’arte altrove. La virtuale edificazione della stazione, sarà affidata ad associazioni di attori friulani che, colpiti dal “mal dal madon”, con calce, calci, motoseghe, martelli e badili con i quali erigeranno il monumento montano. 

Tornando a Udine, martedì 29 agosto alle 18,00, in Corte Morpurgo, ancora Rocco Burtone presentarà “IN GRAVA”, recital concerto con Burtone che canta e racconta, insieme a Paolo Dal Sacco alla chitarra e Gianni Iardino alle tastiere.

(Le “Grave” si estendono su una superficie di circa 7.000 ettari a cavallo del fiume Tagliamento, tra le province di Pordenone e Udine.) Nel 1998 veniva pubblicato un disco dal titolo IN GRAVA. Oggi quel disco è diventato un concerto/recital dedicato a racconti che nascono in Friuli e talvolta si smarriscono nelle strade dei ricordi.

A Tricesimo, in villa Ciceri, a cura dell’associazione culturale ”le nuove Querce odv”, domenica 13 agosto alle 18,00 un altro appuntamento con “LA STORIA CHE NON C’E’”, tra musica e letteratura il Premio letterario a tappe, Questa volta Rocco Burtone dialogherà con gli scrittori Antonella FIASCHI  e Paolo CORETTI e verso le 18,30 la musica con il concerto di ACCORDEON JAZZ TRIO di Giampaolo Mrach fisarmonica, Pierpaolo Gregorig sax, Roberto Franceschini basso. Brani Jazz ma non solo.

Tappa successiva del “LA STORIA CHE NON C’E’” sarà a Corno di Rosazzo in villa Nachini Cabassi, giovedì 31 agosto alle 20,30, in cui Rocco Burtone dialogherà con gli scrittori Elena VESNAVER e Giuseppe MARIUZ, mentre la musica sarà a cura della BANDA DEL TASSO, con Pierpaolo Gregorig al sax, Giampaolo Mrach alla fisarmonica e Roberto Franceschini al contrabbasso. Spaziano dallo swing più movimentato alle canzoni della tradizione italiana e argentina, quindi valzer e tango in una chiave di lettura moderna e a tratti ironica.

Share Button

Comments are closed.