16/04/2024

Percoto (UD) è un paesino che non conoscerebbe quasi nessuno (al di fuori dell’ex provincia di Udine) se non fosse per merito di un’associazione culturale musicale. Era il 16 ottobre del 1988 quando alcuni amici diedero vita alla prima edizione di una manifestazione canora paesana che solo nel 2002 impose la costituzione dell’associazione “Percoto Canta”. In continua crescita grazie all’impegno degli associati e la volontà di cantanti e musicisti, quest’anno si svolta la trentesima edizione.

Percoto ora è famosa solo grazie al concorso che ogni anno consente ai migliori artisti del Paese e di quelli limitrofi, di esibirsi interpretando canzoni accompagnati da un’orchestra di prim’ordine, diretta dal M° Nevio Lestuzzi, arricchita dalla presenza della sezione archi della Mitteleuropa Orchestra.

Diversi i premi assegnati ogni anno, ma il più importante è quello per il cantautore che presenta un brano inedito, scritto e interpretato.

Dopo diverse partecipazioni senza grandi soddisfazioni, Elisa Caraccio, cantautrice codroipese, è riuscita ad accaparrarsi il primo premio, convincendo la giuria quest’anno, composta da Andrea Mirò, cantante, autrice, polistrumentista e direttore d’orchestra, Giò Di Tonno, cantautore e attore e Omar Pedrini, front man dei Timoria. Una canzone stupenda quella della Caraccio, scritta con il cuore ma anche un po’ con la pancia, dal titolo “Limone, zenzero e miele”.

Sembra si tratti di un intruglio toccasana, una bevanda disintossicante, depurante e brucia grassi con tutte le proprietà antibatteriche del miele. D’inverno ti fa passare l’influenza e d’estate contribuisce alla prova costume. La canzone comunque è simpatica, diretta e sincera, con un linguaggio schietto e una musicalità che rendono molto piacevole l’ascolto e attira l’attenzione volendo seguire il significato del canto.

In gara per la categoria Senior, Matija Crnec ha vinto non solo fra i suoi pari grado, ma si è aggiudicato anche il Premio della Critica e il primo premio assoluto Percoto Canta, interpretando “People Help the People” di Birdy. Alessia Boccuto, per la categoria Junior, ha vinto con il brano “This is Me” della colonna sonora di The Greatest Showman, mentre il premio della giuria popolare è andato ad A–Trio con “V.U.V. in fila”.

Elisa Caraccio, dopo la pausa per prepararsi al concorso canoro di Percoto, ha già ripreso a cantare e suonare in giro per la regione, sia da sola con la sua chitarra e il suo nome, sia con lo pseudonimo Carry, sia con il suo gruppo di scatenati musicisti come Carry & the Same.

A questo punto credo Elisa abbia vinto tutto quello che si poteva vincere in Friuli Venezia Giulia, due anni fa “Artisti in Vetrina” a Trieste, miglior testo a “La Casa della Musica” a Cervignano del Friuli lo scorso anno e quest’anno Percoto Canta come cantautrice, sono i premi più importanti dopo tanti altri riconoscimenti minori. Speriamo ora si decida a tentare la strada delle grandi manifestazioni nazionali, per cui Sanremo potrebbe essere la prossima destinazione.

Marco Mascioli

Share Button

Comments are closed.