10/06/2024

Coop Alleanza scende in campo con i suoi 50 punti vendita in Friuli Venezia Giulia e 88 in Veneto e si rivolge ai soci consumatori per proseguire negli interventi a sostegno della popolazione colpita dal sisma.

Si possono donare un minimo di 200 punti (o multipli). Ogni donazione di 200 punti corrisponde a 2 euro. La Cooperativa raddoppierà il valore dei punti donati. Le risorse saranno destinate ad attività di ricostruzione definite con la Croce Rossa e la Protezione Civile

Da oggi, venerdì 26 agosto, nei negozi della Cooperativa di consumatori i soci possono dare un ulteriore contributo donando in solidarietà i punti della Raccolta Coop 2016, scegliendo la causale “Emergenza terremoto”. Si possono donare un minimo di 200 punti (o multipli). Ogni donazione di 200 punti corrisponde a 2 euro. #CoopAlleanza 3.o raddoppierà il valore di ogni donazione. Le risorse saranno destinate ad attività di ricostruzione definite in raccordo con la #CroceRossa e la #ProtezioneCivile.

Chi vorrà, inoltre, potrà devolvere somme in denaro sul conto corrente presso Unicredit Spa (IBAN IT 73 A 02008 02854 000104429141, intestatario del c/c Coop Centro Italia causale “Raccolta fondi per terremoto”). I fondi raccolti, in accordo con le singole cooperative e di concerto con Ancc Coop (Associazione nazionale cooperative di consumatori), saranno indirizzati verso uno specifico intervento di ricostruzione, in linea con le esigenze espresse dalle popolazioni colpite e dalle amministrazioni locali.

Anche gli utenti di CoopVoce, l’operatore mobile di Coop, possono effettuare la donazione di 2 euro al numero 45500 della Protezione Civile.

Coop Alleanza 3.0, infine, ha effettuato già nei giorni scorsi donazioni di prodotti di prima necessità nelle aree più prossime a quelle colpite da sisma, in collaborazione con Arci e Libera, in favore di Croce Rossa, Caritas e Protezione Civile.

Share Button

Comments are closed.