15/05/2024

Undici anni fa iniziarono ad abbellire la scuola elementare in via Friuli a Codroipo con un mosaico realizzato dal maestro Renato Zoratto coinvolgendo i bambini dell’ultimo anno di scuola primaria Candotti. Poi ci fu l’idea di creare delle fontane da posizionare nel giardino della scuola e altri mosaici che spiccano all’ingresso dell’istituto.

Nel 2020 doveva essere scoperto l’ultimo lavoro fatto che il maestro Zoratto aveva realizzato sulla base dei disegni elaborati dagli alunni delle quinte dell’anno 2019-20  e il tema scelto era l’amicizia. Ci fu il Covid che lo scorso anno interruppe le lezioni anticipatamente e lasciò il mosaico coperto. Così negli ultimi giorni di quest’anno scolastico vollero inaugurarlo, sebbene senza bambini (anche perché gli autori erano già stati promossi alle secondarie) e nemmeno i genitori, in osservanza delle norme anti contagio. 

Un mosaico in stile bizantino sulla base di quanto fatto dai bambini che nelle loro opere hanno interpretato l’amicizia rappresentando in molti casi persone unite da un ponte. Così il maestro non poteva esimersi dal raffigurare il ponte e il fiume dell’amicizia, con i bambini che giocano e si divertono unitamente.

Ora le pareti d’ingresso dell’istituto comprensivo di Codroipo, che in realtà coinvolge le scuole di Bertiolo, Camino al Tagliamento, Codroipo e Varmo, sono quasi piene di mosaici. Nella scuola si respira la grande speranza di poter aggiungere un altro mosaico durante il prossimo anno scolastico, senza “infezioni virulente” che ne impediscano l’attività.

La cerimonia di scopertura del mosaico in forma riservata, con il personale non impegnato in lezioni con i bambini, con la direttrice didattica Erminia Salvador, il maestro Renato Zoratto e le insegnanti della scuola primaria Candotti e Fabris che occupano la sede di via Friuli.

Share Button

Comments are closed.