22/02/2024

Prosegue l’opposizione popolare alla rotonde stradali di viale Venezia e al conseguente abbattimento degli alberi storici , da sacrificare, secondo l’amministrazione comunale, per realizzare i manufatti.

La battaglia si concretizza con il flash mob “Incateniamoci alla Natura”, organizzato per sabato 1 febbraio, alle ore 15, dal Comitato spontaneo per la difesa dello Status quo per per ribadire la contrarierà alle rotonde e all’eliminazione degli alberi storici sul viale napoleonico tutelato per legge.

“Abbiamo deciso di legarci agli alberi dando loro la voce con questo gesto e battezzandoli con un nome evocativo – spiega la portavoce Irene Giurovich – : è stata scelta questa simbologia proprio per il significato legato al coraggio, all’onore e alla dignità delle battaglie del mitico Re Artù e dei leggendari cavalieri aderenti a precisi precetti improntati al bene e alla difesa della comunità”.

A promuovere l’incatenamento fu, già ad agosto dello scorso anno, la cittadina Clara Moro che sarà fra i protagonisti del flash mob.

Intanto, prosegue la raccolta firme, come preannunciato durante la prima affollata Assemblea pubblica di giovedì scorso, da inviare al Comune e ad altre Istituzioni per chiedere la sospensione dei lavori. Il Comitato si sta muovendo anche sul fronte delle carte bollate portando avanti anche una battaglia fondata sui documenti e le norme da rispettare.

Share Button

Comments are closed.