03/02/2023

Cambio al comando nella caserma Di Prampero, sede del comando brigata Julia, con il passaggio di consegne tra il generale Risi, cedente, e il generale Fabbri, subentrante. Il triestino Risi per quasi due anni ha comandato una delle brigate più prestigiose dell’Esercito, portando la Julia ad un eccellente livello di preparazione, grazie alle numerose ed impegnative attività addestrative. Ha anche preso parte, da marzo a settembre 2015, alla missione Nato, Resolute Support in Afhanistan, in qualità di comandante del contingente italiano nella base di Herat. “È con una certa fierezza che affermo davanti a voi che a pieno titolo in questi due anni gli alpini della Julia sono stati protagonisti delle vicende dell’Italia, delle sfide alla sicurezza nazionali e transnazionali a cui abbiamo contribuito con risposte congiunte: alle forze di polizia nazionali nell’operazione Strade Sicure in patria ed in cooperazione con altri eserciti di paesi alleati ed amici all’estero. A livello internazionale la Julia, per la quarta volta negli ultimi otto anni è stata schierata a fianco delle Forze di Sicurezza Afgane nella lotta al terrorismo”. Queste le parole del generale Risi durante l’indirizzo di saluto rivolto ai presenti. Tra pochi giorni il generale Risi assumerà l’incarico di Consigliere Militare dell’Ambasciatore Italiano presso la Rappresentanza Italiana del Consiglio Atlantico (Nato) di Bruxelles. Il generale Paolo Fabbri, proviene dal Centro Operativo di Vertice Interforze (COI Difesa) di Roma, ha prestato servizio nella Julia, a Tolmezzo, al 3° reggimento artiglieria terrestre in qualità di comandante del gruppo “Conegliano”.

Share Button

Comments are closed.