27/09/2022

L’imprenditore udinese Orazio Civello, da anni a capo dello stabilimento Witor’s di  Gorizia, ha donato alla città di Udine 5.000 buste all’interno delle quali saranno sigillate  parte delle mascherine che il Comune ha acquistato con fondi propri da altri  imprenditori del territorio e che saranno distribuite alla cittadinanza a partire dalla  prossima settimana. L’imprenditore ha inoltre donato ingenti quantità dei suoi prodotti  a base di cioccolato ai volontari della Protezione Civile Comunale. Alla consegna erano  presenti il Sindaco Pietro Fontanini, l’Assessore Alessandro Ciani e il consigliere Michele  Zanolla. 

Tali presidi sanitari saranno consegnati sempre dando priorità ai nuclei familiari in cui è  presente almeno un over 75 e nei quartieri con una maggiore densità di popolazione  anziana. Si finirà quindi con la copertura della settima ex Circoscrizione e si proseguirà  con il resto della città. 

Questo nuovo stock di presidi sanitari va a sommarsi, oltre alle nuove mascherine che la  Protezione Civile consegnerà, alle 10.000 che la città cinese di Xinyi ha deciso di donare  a Udine in segno di solidarietà.

“Desidero ringraziare l’imprenditore udinese Orazio Civello – ha sottolineato il Sindaco  Fontanini – per questo suo gesto che ci permette, già a partire dalla prossima settimana,  di proseguire con la consegna delle mascherine. Ringrazio inoltre il consigliere Michele  Zanolla per averci segnalato questa possibilità, che ci dimostra ancora una volta come  gli imprenditori siano in prima linea non solo nel creare lavoro nelle situazioni di  normalità ma anche nell’aiutare durante le emergenze”.

 L’Assessore Ciani, nell’ esprimere gratitudine,  ha evidenziato   come sia “anche grazie  alla collaborazione che si è messa in moto tra i soggetti chiamati alla gestione della  situazione, oltre che al grande senso di responsabilità che la maggior parte degli udinesi  sta dimostrando, che da noi la diffusione del virus si sta mantenendo più contenuta che  altrove”.

Share Button

Comments are closed.