26/02/2024

E’ stata consegnata alla dotoressa Michela Francescon, presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine, la prima borsa di studio a memoria della giornalista Paola Lenarduzzi. L’iniziativa promossa dall’Andos di Udine e’ nata in seguito alla necessita’ di fare qualcosa di concreto per aiutare le donne che hanno vissuto in prima persona il cancro ed in particolare quello al seno. La borsa di studio, 36 mila euro in tre anni che l’ANDOS si impenga a versare, e’ finalizzata alla ricerca e alla valutazione di procedure innovative nella ricostruzione mammaria.   
Dopo la morte di Paola, socia e sostenitrice della nostra associazione – sosttolinea la presidente Mariangela Fantin – ho deciso che si poteva e si doveva fare di piu’.  
Entusiasta dell’iniziativa anche il direttore generale dell’Ospedale di Udine, Carlo Favaretti. Presentiamo un’iniziativa che in brevissimo tempo e’ riuscita a concretizzarsi. Un contributo importante, ha sottolineato il dottor Schiavon, responsabile del reparto in cui lavorera’ la dottoressa Francescon poiche’ ogni anno le richieste per le operazioni di ricostruzione mammaria solo oltre 600.
Toccante l’intervento del vicedirettore del Messaggero Veneto Giuseppe Ragogna, che ha annunciato anche un bando per un’altra borsa di studio ideata in memoria di Paola che sara’ devoluta ad un giovane interessato al giornalismo.
All’incontro sono anche intervenuti il presidente della III Commissione Giorgio Venier Romano e i giocatori dell’Udinese Calcio Gianpiero Pinzi, Maurizio Domizzi, Andrea Coda che hanno voluto onorare la passione bianconera di Paola.

Share Button

Comments are closed.

Open