27/02/2024

Vittorino Andreoli, psicanalista di fama mondiale, Fausto Russo Alesi, attore fra i più talentuosi della nuova generazione e più volte premio Ubu e Marco Lodoli, noto scrittore e giornalista saranno gli ospiti della nuova edizione di “Adotta uno spettacolo”, il progetto di educazione teatrale attraverso il quale l’Associazione Thesis di Pordenone conferma il suo impegno e l’attenzione nei confronti del mondo della scuola. Dedicato agli studenti degli istituti superiori di tutta la provincia, giunto alla sua sedicesima edizione, il progetto, presentato agli insegnanti dalla coordinatrice, Patrizia Baggio e dal presidente di Thesis Gianfranco Verziagi, ha toccato, con la precedente edizione, la quota di ben 20 mila partecipanti!Organizzato in collaborazione con il Comune, il Teatro Verdi di Pordenone e l’Ente Regionale Teatrale, con il sostegno di Fondazione Crup e della Provincia, “Adotta uno spettacolo” ha individuato all’interno delle stagioni del Comunale pordenonese e dei teatri di San Vito al Tagliamento, Maniago, Casarsa della Delizia e Sacile, quattro ambiti tematici  e una trentina di spettacoli da proporre in visione e sui quali articolare una proposta di approfondimento.
Il primo percorso, “I classici”, accoglie in pieno la proposta del Verdi di Pordenone che dedica un focus a Eduardo De Filippo, del quale leggere e vedere in scena i testi significa attraversare domande, fatiche e contraddizioni che pesano anche sull’oggi. Per raccontare il teatro di Eduardo il progetto Adotta ha invitato il 9 novembre, alle 17, nel Ridotto del Teatro, Fausto Russo Alesi, che al Comunale quest’anno porterà un’esperienza inedita, la riduzione di uno spettacolo corale – Natale in casa Cupiello – in un vibrante assolo.
“Famiglia teatro del mondo”, efficacissima definizione di Claudio Magris che così spiega il nodo di ogni esistenza, è il tema del secondo percorso, che sarà indagato attraverso numerosi spettacoli. E ad approfondire l’argomento il 22 febbraio 2014, alle 17,30, al Verdi, arriverà Vittorino Andreoli, psicoanalista di fama mondiale, saggista, autore anche di una serie di programmi televisivii dedicati agli adolescenti. “Il teatro delle idee”, percorso che si è costituito su tante suggestioni differenti, ha scelto di mettere quest’anno al centro il mondo della scuola, motore e al contempo destinatario del progetto “Adotta”. Il 23 gennaio, alle 17.30, al Verdi, Marco Lodoli, scrittore, giornalista, insegnante in una scuola superiore della periferia di Roma, racconterà agli studenti come è cambiata la scuola e la fatica bellissima di continuare, comunque, a fare il mestiere di insegnante. L’ultimo percorso, “La scena della parola” pone al centro l’opera e il pensiero dello scrittore protagonista del festival Dedica e l’approfondimento culminerà con un incontro esclusivo fra gli studenti e lo scrittore dedicatario.

Share Button

Comments are closed.